Disobbedire è l’unico modo per resistere. E la multa a Sea Watch la pagheremo in tanti


Ben venga il processo alla Sea Watch se serve una volta per tutte a alzare il dibattito e ad approfondire il diritto del mare e i trattati internazionali che regolano il salvataggio di vite umane. Ha fatto bene la comandante a sfidare Salvini: ora finalmente si scoprirà che la Giustizia ha i mezzi per approfondire più di qualche orribile tweet.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.