Milano, protestano i lavoratori del Monzino: “Nessun aumento dopo 14 anni, eroi solo all’occorrenza”


Dopo tre giorni di assemblea, da domani i lavoratori del Centro cardiologico Monzino di Milano, struttura d’eccellenza controllata da Ieo (Istituto europeo di oncologia) potrebbero entrare in stato di agitazione. “Non vogliamo essere considerati eroi all’occorrenza. Vogliamo essere riconosciuti professionalmente come valore aggiunto per il Monzino e per i nostri pazienti e come tali adeguatamente retribuiti”, dicono i lavoratori a Fanpage.it, denunciando: “La maggior parte di noi non vedrà un centesimo di aumento, dopo oltre 14 anni”.
Continua a leggere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.