Ospedale Sacco, pazienti con l’ossigeno nei corridoi del pronto soccorso e personale contagiato


Anche l’ospedale Sacco di Milano sta andando in sofferenza di fronte all’incremento di casi di Coronavirus nel capoluogo lombardo. “Il reparto di chirurgia viene usato anche come reparto Covid che tiene insieme pazienti Covid e non Covid”, dichiara a Fanpage.it Roberto Bellinazzi, responsabile della FP CGIL Milano Sanità, a Fanpage.it. Il rappresentante sindacale è preoccupato anche “dall’allarmante aumento di contagi tra i lavoratori che genera timore e, a causa delle diffuse defezioni, l’ulteriore aumento del carico di lavoro” e dalla situazione nel pronto soccorso, dove a causa dei pochi posti i pazienti con il casco per l’ossigeno sostano nel corridoio, sulle barelle.
Continua a leggere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.