Al cimitero non c’è posto per i musulmani: bimbo morto a 8 anni resta senza sepoltura


Da ormai più di 20 giorni il corpo del piccolo Emil, morto in un tragico incidente all’interno di una casa famiglia nel Pavese, giace senza sepoltura nell’istituto di medicina legale. In tutta la provincia ci sono due luoghi dove posso essere sepolti i musulmani. Il comune di Pavia, a trazione leghista, ha dichiarato “pieno” il cimitero. E nessuno dà risposta alle richieste della famiglia.
Continua a leggere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.