«Carnaio: quei cadaveri venuti dal mare»:la recensione di Anja Boato

(fonte) Un corpo riverso sulla nuda terra, portato a riva dalla corrente, scuro di pelle, ringrinzito dall’acqua, irrigidito dalla morte, privo di identità. È l’emblema dell’immaginario contemporaneo: uno degli uomini perduti nel Mediterraneo, simbolo di una tragedia umana e insieme cuore di un discorso politico sempre più acceso, che divide il Nord del mondo sulla scia […]

«a questo vuole arrivare Cavalli, e ci arriva fino in fondo»: Fulvio Cortese recensisce Carnaio

(fonte) Su DF, piccolo comune rivierasco che possiamo pensare collocato nel sud del nostro paese, si abbatte improvvisamente un fenomeno straordinario: dapprima in singole, poche unità, poi a vere e proprie ondate, migliaia di cadaveri, tutti uguali, invadono e sommergono ripetutamente il litorale e la città intera. Il romanzo racconta, con le voci dirette degli […]

«La Macondo dell’orrore»: Damiano Sinfonico recensisce Carnaio

(fonte) Non è facile immaginare un romanzo costruito sul dramma principe dei nostri anni, ovvero l’ostilità verso gli uomini e le donne che raggiungono il nostro continente. Ci ha provato Giulio Cavalli (1977), autore anche di testi teatrali e di inchiesta, nonché attivo nella militanza politica e nella lotta alla criminalità organizzata: il suo Carnaio, edito da Fandango […]

“Carnaio (leggetelo subito)”: la recensione di Raffaele Viglianti

(il post originale è qui) Carnaio di Giulio Cavalli è un libro tanto piu assurdo, formalmente irreale, onirico quanto più invece capace come nessun altro romanzo uscito di questi tempi, credo, di interpretare l’evoluzione, anzi l’abisso verso il quale si rischia di precipitare oggi e nell’immediato futuro nel nostro paese, nel nostro continente, nell’intero globo.Lungi […]

La mia intervista su Carnaio e il Campiello

(di Rossella Mungiello da Il Cittadino) Non è un libro sull’immigrazione. E nemmeno sulla politica ed è nato quando il Governo gialloverde – e il caso “porti chiusi” – non erano ancora all’orizzonte, anche se qualcuno crede il contrario, per come sviscera il tema dei morti nel Mediterraneo. È piuttosto un libro «sull’imbruttimento dell’umanità, sullo […]

a_book_forever recensisce #Carnaio

“Carnaio”, la recensione di bonculture.it

(fonte) La parola carnaio deriva dal termine latino carnarium, deposito di carni macellate. In italiano, poi, ha preso l’accezione di cumulo di cadaveri. Così con questo titolo si presenta al pubblico il nuovo libro di Giulio Cavalli, Carnaio (Fandango, pp. 218, 17 €), che è quasi uno schiaffo, il primo di una lunga serie, che il lettore riceve […]

Lo Sbuffo recensisce Carnaio

(fonte) DF è il centro del modo che scivola verso l’orrore. Una mattina apparentemente come tante altre, un pescatore – Giovanni Ventimiglia – di ritorno dalla pesca mattutina trova un cadavere tra gli scogli. Dopo alcuni giorni ne viene ritrovato un altro, sulla spiaggia. E poi ancora, sempre di più, corpi morti che arrivano dal mare […]

«In un paese disgregato la cultura diventa esigenza». Una mia intervista su Carnaio

fonte Gazzetta di Reggio “Carnaio” è il suo ultimo romanzo ed è stato proposto al Premio Strega di quest’anno da Concita De Gregorio. Il protagonista è Giovanni Ventimiglia, un pescatore che vive e lavora in un paese chiamato DF. Una mattina di marzo trova un cadavere nelle sue reti: un giovane straniero, che viene da […]

«Chiaro come un fatto di cronaca, scioccante e travolgente. Da leggere.»: p_z84 su Carnaio