Ci vuole Facebook per far rispettare la Costituzione


Facebook (e la consociata Instagram) decidono di chiudere i profili di Casapound e Forza Nuova, quelli delle loro sezioni regionali e provinciali e già si scatena l’urlo indignato per la privazione della libertà. Eppure le regole dei due social sono ben chiare e definite. Stupisce piuttosto che sia arrivato Facebook a fare rispettare la nostra Costituzione.
Continua a leggere

Salvini in piazza

Ne ho scritto per Linkiesta qui.

Eccoli, gli scafisti (radical chic)

Volete sapere chi sono quelli che lucrano sull’immigrazione e che guadagnano con gli stranieri? Semplice. Semplicissimo. Casamassima, ad esempio, paese in provincia di Bari: Domenico De Frenza sfruttava un pastore bengalese (senza permesso di soggiorno e quindi invisibile, senza diritti) facendolo lavorare 11 ore al giorno con la sontuosa paga di 1,80 euro all’ora. Un euro e ottanta…Continua la lettura di Eccoli, gli scafisti (radical chic)

«Si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare»

Elsa Morante su Mussolini. O meglio: Elsa Morante su un tipo che fu anche, e non solo, Mussolini. (Tratto da: Elsa Morante, Opere, vol. I, Mondadori Meridiani, Milano 1988, L-LII) «Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la…Continua la lettura di «Si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare»

Il diritto di poter dire, mi sono ammalata

È morta Nadia Toffa, conduttrice della trasmissione televisiva Le Iene che da tempo lottava contro un tumore. Aveva quarant’anni e, come tutti i personaggi pubblici televisivi, la sua morte è stata accompagnata da una montagna di messaggi di cordoglio più o meno sinceri, più o meno veritieri e più o meno furbi. Anche la politica,…Continua la lettura di Il diritto di poter dire, mi sono ammalata

I conti di Conte

Piccolo promemoria per tutti quelli che in questi mesi hanno contestato gli appuntamenti del buongiorno: ieri Giuseppe Conte ha stilato un lungo sommario di tutte le critiche che da più parti si scrivevano contro il ministro dell’interno (anzi, ex, che peccato) Matteo Salvini. Si era detto fin dall’inizio che questa crisi era solo un lurido giochetto…Continua la lettura di I conti di Conte

Le lacrime dello sciacallo

Se avete bisogno di una cartolina dal futuro per leggere in anticipo la prossima campagna elettorale vi basta rivedere le immagini del ministro dell’Inferno che si è recato, nel suo tour promozionale estivo (pur non avendo né un nuovo disco né un nuovo libro), a casa dei cuginetti Simone e Alessio D’Antonio che sono stati…Continua la lettura di Le lacrime dello sciacallo

Ma se non riuscite a battere la destra, perché siete lì?

Rubo, non me ne vorrà, una domanda che ha posto Francesco Costa sul suo blog per aprire una riflessione sul caotico momento della politica italiana, questa crisi di governo che quel geniaccio di Salvini ha acceso per diventare condottiero e invece ora è bello rinchiuso in un cul de sac. Obbligatoria premessa: il governo gialloverde è stato…Continua la lettura di Ma se non riuscite a battere la destra, perché siete lì?

Le Ong scafisti delle foreste

Dicono che l’Amazzonia sia il polmone del mondo. È una di quelle frasi fatte che comunque contiene verità: su un pianeta che continua a bollire ogni anno di più (e luglio è stato nel mondo il mese più caldo nella storia) la foresta amazzonica è un tesoro da custodire con cura. L’Amazzonia brucia. 74mila incendi nel…Continua la lettura di Le Ong scafisti delle foreste

Dai, stava scherzando

La sintesi migliore l’ha scritta Arianna Ciccone nel suo profilo Facebook: “Prima chiede la fiducia. La ottiene. E due giorni dopo, a Camere chiuse, apre la crisi di Governo. Presenta una mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio. Ma non si dimette né lui né fa dimettere i suoi ministri. Poi dice ai giornalisti che…Continua la lettura di Dai, stava scherzando