Processo Aemilia: testimoni paurosi e minacce negate

Ne scrive David Marceddu: C’è un giudice che promette di denunciare alcuni testimoni per falsa testimonianza. Ci sono testimoni portati in aula dai Carabinieri. Ci sono minacce telefoniche minimizzate. “Mi stai dicendo che mi vuoi sparare?” – “Per noi erano toni amichevoli”. E poi la deposizione dell’ex consigliere comunale del Pd, Antonio Olivo, che definisce un semplice incidente il rogo…Continua la lettura di Processo Aemilia: testimoni paurosi e minacce negate

Due puntualizzazioni su “San Errani” e la ricostruzione in Emilia

Ne scrive Giovanni Tizian per l’Espresso: «A  luglio del 2012 il commissario per l’emergenza Vasco Errani, aveva stanziato l’ingente somma di 56 milioni di euro, al fine di ricostruire entro la fine di settembre, edifici scolastici temporanei, a seguito della rovina di quelli esistenti. Ecco comparire di nuovo la società di San Felice (finita sotto sequestro e…Continua la lettura di Due puntualizzazioni su “San Errani” e la ricostruzione in Emilia

L’antimafia gratis e per le scuole. Pensa te.

Sono i golpisti antimafiosi dell’Emilia Romagna. In una regione calabrizzata insistono nel fare i nomi e i cognomi, ritagliano frammenti di bellezza, sperimentano nuove modalità di propagazione civile e  si impegnano a costruire una “cassetta degli attrezzi” che insegni ai concittadini come procacciarsi i diritti e come riconoscerli e non accontentarsi si averne la pancia piena.…Continua la lettura di L’antimafia gratis e per le scuole. Pensa te.

In Emilia il grande onore di ricevere il boss

Nel suo personale e presunto gioco di mafia, che di virtuale non sembra avere un granché, era previsto che Roberta si esaltasse fino alla pelle d’oca nel vedere il boss cutrese Nicolino Grande Aracri fare irruzione a sorpresa nel suo ufficio bolognese di consulente finanziaria («Il sanguinario! Un grande onore perché lui non va…, anche…Continua la lettura di In Emilia il grande onore di ricevere il boss

‘Ndrangheta: trema l’Emilia Romagna

Sopraggiunta l’alba, in Emilia è arrivata la bufera. La grande retata antimafia ha fatto terra bruciata attorno alla ‘ndrangheta emiliana: 117 arresti e beni per svariati milioni di euro sequestrati. Così gli uomini del comando provinciale dei carabinieri di Modena, Reggio Emilia Parma e la Direzione investigativa antimafia bolognese, coordinati dalla procura antimafia di Bologna…Continua la lettura di ‘Ndrangheta: trema l’Emilia Romagna

Emilia-Romagna – cose nostre (Cronaca di un biennio di mafie)

In Emilia Romagna c’è da anni una rete antimafia che è diventata adulta: riesce ad essere inclusiva, adotta seri parametri di analisi e difficilmente cerca il sensazionalismo o il sentimentalismo acritico. Per questo vi invito a leggere il loro nuovo dossier che ha il profumo delle cose fatte bene, prese terribilmente sul serio. Il pdf…Continua la lettura di Emilia-Romagna – cose nostre (Cronaca di un biennio di mafie)

Emilia Romagna cose nostre

E’ uscito il rapporto sule mafie in Emilia Romagna sul biennio 2012-2014. Un altro ottimo lavoro del Gruppo Antimafia Pio La Torre. Lo trovate qui.

I negazionisti in Riviera

Avevo scritto di un piccolo assessore imbecille e invece gli amici del GAP (Gruppo Antimafia Pio La Torre) mi scrivono che la specie è vasta e (purtroppo per noi) in ottima salute. Il negazionismo è un male oscuro che si rivela non solo nelle negazioni grette e nette di qualche cretino ma galleggia anche tra…Continua la lettura di I negazionisti in Riviera

Piccoli assessori imbecilli in Riviera

Che sbagliano parole, negano, sono fraintesi. Come questo qui.

La mappa delle mafie emiliane

Elaborate da www.gruppoantimafiapiolatorre.it (qui)