immaginato

«Leggendo Carnaio ho immaginato che l’anima di Roberto Bolano si fosse impossessata di Giulio Cavalli»: la recensione di Michele d’Apuzzo

Leggendo Carnaio ho immaginato che l’anima di Roberto Bolano si fosse impossessata di Giulio Cavalli, “costringendolo” a scrivere una storia grottesca, surreale, devastante, inquietante, cruda,… Leggi tutto »«Leggendo Carnaio ho immaginato che l’anima di Roberto Bolano si fosse impossessata di Giulio Cavalli»: la recensione di Michele d’Apuzzo