A Lecco il bar storico è “chiuso per mafia”

Chiuso per mafia. Dalla prefettura hanno imposto la serrata dello storico Caffè Cermenati della centralissima piazza Mario Cermenati di Lecco per il sospetto di possibili infiltrazioni o connivenze mafiose. Il locale risulta intestato alla Laureande Srl, fondata nel 2011, che appartiene alla 34enne Claudia Marinaro di Seriate, socia di maggioranza con l’80% delle quote, e […]

Per la ‘ndrangheta destra e sinistra pari sono

Dopo l’arresto del sindaco di centrosinistra di Valmadrera Marco Rusconi ora davvero ci si aspetta la reazione del Partito Democratico. O no? Terremoto a Lecco. Nelle prime ore di questa mattina gli uomini della Dda di Milano hanno arrestato dieci persone nel lecchese con l’accusa di associazione mafiosa, corruzione, estorsione e concussione. Tra i dieci in manette spicca il nome […]

Buca le gomme

Io non so cosa deve succedere d’altro per raggiungere il colmo, non so nemmeno se l’etica sia finita qualche decennio fa e forse noi non ce ne siamo accorti e questi episodi non siano altro che le macerie che cominciano ad emergere e galleggiare ma che un Presidente dell’Aler (Antonio Piazza, uomo PDL a capo […]

Non levano le tende

Ma sfregiano la tenda della Memoria di Libera a Lecco. Mafiosi e paramafiosi (o bulli imbecilli) si distinguono per mediocrità e imbecillità. Non ci rimane che denunciare il fatto alle autorità e sperare che il telo sia rimesso al suo posto da chi l’ha voluto profanare. L’episodio non ci ha certo scoraggiato, né noi operatori di Libera e […]

Giulio Cavalli con Libera a Lecco

Da IL GIORNO I giovani di Libera in città per un campo sulla malavita Don Luigi Ciotti, Giulio Cavalli e Luciano Scalettari sono tra i grandi ospiti che parteciperanno all’iniziativa. Lecco, 17 agosto 2011 – Libera fa tappa a Lecco. L’obiettivo è la lotta alla criminalità organizzata. Al Sud come Al Nord, dove gli affari […]

LA PROVINCIA sulla presentazione di NOMI COGNOMI E INFAMI

Cavalli alla Cavour: «Il mio impegno per dire basta» Lo scrittore – attore e anche consigliere regionale ha presentato il suo libro «Nomi, cognomi e infami» Come si fa a ridere della mafia? E perché è necessario farlo? Le due domande dalle quali è partito Giulio Cavalli – «prima scrittore e poi attore», ha tenuto a precisare – […]