Come (non) cambia il PD sulle intercettazioni

«Non è una priorità», dice il segretario Guglielmo Epifani, lasciando trasparire una velata minaccia di crisi. Il Pdl non ha «i numeri per imporre leggi o modifiche legislative non previste nel programma di governo», dice Luigi Zanda. «Porre ora il tema non è opportuno», ribatte il capogruppo a Montecitorio, Roberto Speranza. E Anna Finocchiaro, al…Continua la lettura di Come (non) cambia il PD sulle intercettazioni

La feccia dietro la privacy

Ha ragione Nicola Gratteri: «I cittadini che votano hanno diritto a sapere tutto delle persone che dicono di lavorare per il bene del Paese», ha detto intervistato da Repubblica. E allora «è sbagliato mettere la sordina all’informazione: fanno bene in America a pubblicare tutti gli atti relativi alla vita di chi è stato votato dagli elettori a ricoprire…Continua la lettura di La feccia dietro la privacy

L’idiozia della legge bavaglio è ufficialmente enciclopedica

L’obbligo di pubblicare fra i nostri contenuti le smentite previste dal comma 29, senza poter addirittura entrare nel merito delle stesse e a prescindere da qualsiasi verifica, costituisce per Wikipedia una inaccettabile limitazione della propria libertà e indipendenza: tale limitazione snatura i principi alla base dell’Enciclopedia libera e ne paralizza la modalità orizzontale di accesso e contributo, ponendo di…Continua la lettura di L’idiozia della legge bavaglio è ufficialmente enciclopedica

Prova di rettifica

Questa è una prova generale di quello che potrà accadere se il comma 29 dell’articolo 1 del DDL di riforma delle intercettazioni, sinteticamente definito comma “ammazzablog”, dovesse entrare in vigore così com’è. Buona rettifica a tutti. Metilparaben si mette alla prova provando a provare la legge bavaglio. E non è per niente uno spasso.

Post a rete unificata

L’idea che accolgo e vi invito a diffondere: invitare i blogger, chi frequenta e “abita” la rete a condividere, postare (anche su facebook e su twitter), diffondere lo stesso post come segnale di protesta contro il comma 29, cosiddetto ammazza-blog. Il post scelto è di Bruno Saetta e spiega bene COSA NON VA IN QUESTA NORMA. QUIraccogliamo tutte…Continua la lettura di Post a rete unificata

Mummie (e ignoranti)

La furia e l’ignoranza con cui Bruno Vespa e Maurizio Gasparri hanno parlato ieri sul primo canale del servizio pubblico della norma ammazza-blog mi pare un eccellente spaccato dell’Italia moribonda. A me invece ha fatto impressione vedere e ascoltare questi signori chiusi nel loro tinello di codici culturali e politici del secolo scorso, terrorizzati da ciò che cambia…Continua la lettura di Mummie (e ignoranti)

Legge bavaglio: di cosa stiamo parlando

Perché siamo tutti d’accordo (vero?) che informarsi prima di indignarsi (giustamente) è un obbligo morale. E perché agli attacchi insulsi della corporazione dei servi ignoranti sarebbe bello rispondendo nel merito. DA LEGGIOGGI Oggi – giorno in cui Google compie 13 anni – riprende il suo iter in Italia – alla Camera, dopo un anno di stop a…Continua la lettura di Legge bavaglio: di cosa stiamo parlando

Le firme e la ribellione

Le firme per l’abolizione del Porcellum (dicono i bene informati) ci sono. Sono scesi in campo i partiti ma non solo: comitati, associazioni, aree di partito (quelle che fino a qualche anno fa si chiamavano correnti ma adesso soffiano venti molto più estesi) e cittadini. Perché alla fine i cittadini hanno capito che la legittimazione…Continua la lettura di Le firme e la ribellione

Da AGORAVOX: Voglio battermi per costruire un’Italia migliore

L’ho scritto già il giorno dopo l’approvazione della legge al Senato. Lo ribadisco oggi. Ci troviamo dinanzi una situazione per cui Antigone si deve scontrare con Creonte. Sono sempre più convinto che bisogna chiedere, ad ogni cittadino, la disobbedienza civile a una legge ingiusta. Dobbiamo fare in modo che Creonte riconosca le ragioni di Antigone…Continua la lettura di Da AGORAVOX: Voglio battermi per costruire un’Italia migliore

NO ALLA LEGGE BAVAGLIO – CAVALLI: “TRADUCIAMO SUBITO LE MANIFESTAZIONI DI PIAZZA IN AZIONI POLITICHE”

NO ALLA LEGGE BAVAGLIO Cavalli: “Traduciamo subito le manifestazioni di piazza in azioni politiche” “Le manifestazioni contro la legge bavaglio di oggi in tutta Italia sono la migliore rappresentazione di uno sdegno sentito e forte di tutti quegli italiani che credono, in modo sincero, nei valori della democrazia, giustizia, rispetto delle regole e cittadinanza attiva…Continua la lettura di NO ALLA LEGGE BAVAGLIO – CAVALLI: “TRADUCIAMO SUBITO LE MANIFESTAZIONI DI PIAZZA IN AZIONI POLITICHE”