Pontida, fino a quando il M5S si farà bistrattare da Salvini?


A Pontida il leader della Lega Matteo Salvini ancora una volta ha parlato degli alleati di governo con la sufficienza paternalistica di chi si ritiene “capo assoluto”, delegando il Movimento 5 Stelle a “tappa di passaggio” per una forza che punta addirittura all’Europa. Si continua a ripetere “c’è un contratto di governo” ma il leader leghista è in campagna elettorale permanente. Anche sulle spalle del M5S.
Continua a leggere

Se-ces-sio-ne

Poi, all’improvviso, piovono perle e sembra di tornare indietro di vent’anni. Così. Umberto Bossi rilancia la secessione dal palco di Pontida, la tradizionale festa del Carroccio. Ma è botta e risposta con Matteo Salvini . La Lega – scandisce il Senatur – “non potrà mai essere un partito nazionale”: e l’obiettivo deve rimanere la “secessione” della…Continua la lettura di Se-ces-sio-ne

Tenerezza Lega

Insomma Roberto Maroni insiste nel dire che nella Lega tutto va bene, che Pontida è stata un grande successo e che la base è unita. Ha solo aggiunto che qualche “stronzo” sta cercando di dividere il partito. Oggi possiamo dirlo: lo stronzo indicato da Maroni evidentemente è il suo Presidente Umberto Bossi. Basta leggere le…Continua la lettura di Tenerezza Lega

Io, siciliano a Pontida a parlare di secessione dove è avvenuta già

di Giuseppe Provenzano Giovane siciliano, meridionalista per vocazione, non conoscevo nessun leghista. Allora ho deciso di incontrarli tutti. Tutti insieme e in una volta: sono andato a Pontida. Né lunga né corta la fila d’auto, alle otto e mezza del mattino, di pullman, di ombrelli sotto la pioggia, al freddo. Già all’insegna del primo parcheggio…Continua la lettura di Io, siciliano a Pontida a parlare di secessione dove è avvenuta già