turismo sessuale sui minori

Grazie nonostante il demodè

copertina libroIl mio libro Bambini a dondolo è partito molto bene e mi sembra giusto ringraziarvi. È il libro difficile nipote di uno spettacolo difficile e quindi sapevamo fin dall’inizio che saremmo andati a toccare corde che stanno tra il tentato oblio e il disgusto eppure quando mi è capitato il caso di leggere i numeri e le storie del turismo sessuale su minori ho pensato che non potevo rendermi complice di un silenzio diffuso che lascia il tema solo agli operatori e ai volontari.

Inoltre abbiamo deciso di pubblicarlo in ebook, consapevoli del fatto che le storie nascono per essere lette più che innamorarsi dei supporti. Devo anche ammettere di essere un accanito lettore Kindle in viaggio.

Ora, in attesa dell’uscita del mio romanzo con Rizzoli stiamo pensando ad un progetto che credo possa piacervi. Ne scrivo tra qualche giorno.

Le informazioni sul libro le trovate qui. E potete comprarlo più o meno in tutti i negozi online.

Può diventare una favola la violenza sui bambini?

copertina libroHo provato a rispondere alla domanda quando per lavoro ho studiato i numeri del turismo sessuale su minori, orrore internazionale in cui noi italiani purtroppo eccelliamo. Credo che la parola sia un balsamo, certo, e come i balsami spesso ha bisogno di bruciare forte sulla ferita prima della sua cicatrizzazione. Eppure non credo e non voglio limitarmi a pensare che le storie troppo nere possano al massimo bussare alle porte della cronaca senza provare a volare nei cieli della letteratura. Non che questo mio Bambini a dondolo sia letteratura, per carità, ma è un tentativo di raccontare il pelo utilizzando i petali e di osservare l’ingenuità dei bambini usata come arma per demolire i soprusi. Forse funziona e forse no. Sta a voi deciderlo. Però a questo librino tengo moltissimo. Per tutte le informazioni sul libro cliccate qui. Per i commenti, le domande basta commentare qui sotto.