Vi serviva davvero la scorta a Liliana Segre, per capire che l’Italia è antisemita?


Tutti (giustamente) preoccupati per Liliana Segre finita sotto scorta. Ma davvero non vi bastava la bava che scorre nei discorsi, al bar o in rete, per rabbrividire di fronte a questa violenza spacciata per autorevolezza e questo odio che si finge protezione di non si sa bene cosa. Abbiamo bisogno di una scorta per accendere la luce rossa dell'emergenza e poi ce la dimentichiamo subito, quella luce lì, accesa in fondo al corridoio come se servisse solo per il tempo di un articolo.
Continua a leggere