«Io mi sento di dire grazie a Giulio per questo romanzo (per gli altri due, per i suoi spettacoli per il blog che leggo come un quotidiano) e di suggerirlo, portarlo nelle scuole, perché è un dono d’amore»: Marco Radessi recensisce Carnaio

GIULIO CAVALLI – CARNAIO FANDANGO EDITORE A DF il pescatore Giovanni Ventimiglia trova un morto all’attaccatura del pontile e poi Fitto, il cane della Lilly, ne annusa un altro sulla spiaggia. In breve, la superficie del mare è un sipario orizzontale che si apre e sfonda del tutto paratie e quinte e sputa sul palcoscenico […]

E così Carnaio finisce al Premio Strega

All’inizio era un sogno. Poi è arrivata la lettera di presentazione di Concita De Gregorio (e chi mi segue sa quanto io voglia bene e stimi Concita) e siamo rimasti tutti basiti. Eccola qua (dal sito del premio): «Giulio Cavalli in Carnaio racconta la storia di un piccolo paese affacciato sul mare, DF, dove d’un tratto cominciano […]

PAUSA CAFFÈ recensisce Carnaio

Carnaio è un romanzo scritto da Giulio Cavalli, pubblicato nel 2018 da Fandango. Un romanzo distopico, inquietante, grottesco, attuale e necessario. Contro le onde che nascono dagli eventi, contro l’indifferenza. “Questo non è un cadavere del nostro mondo, signorcommissario.” Sembrò a tutti una frase rotonda, perfetta. SinossiGiovanni Ventimiglia è un pescatore, da tutta la vita raccoglie nelle […]

Ora il Ministero dell’Istruzione propone un corso su esorcismo e preghiera di liberazione


Il ministero dell’istruzione accredita un corso sull’esorcismo e la “preghiera di liberazione” per docenti di ogni ordine e grado. I destinatari sono i docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado. Dice il sito del ministero: “Il corso di propone di descrivere, analizzare e comprendere gli aspetti peculiari del ministero dell’esorcismo e della preghiera di liberazione approfondendo sia le tematiche direttamente connesse alla pratica dell’esorcismo e a una sua corretta prassi.” Tutto normale?
Continua a leggere

«È agghiacciante leggerlo, perché “quelli” sono risorsa solo da morti.»: @storie_del_merlo_rosso recensisce Carnaio

Grazie!

« Penso che un libro come questo al giorno d’oggi debba essere assolutamente letto» @giada_tfaddicted recensisce Carnaio

Ma quale rimpasto? Matteo Salvini è già ministro “di tutto”


Chi crede che Salvini sia interessato a un rimpasto probabilmente non ha capito che la sua battaglia non è tanto di “di partito” ma soprattutto una battaglia “personale”. Intascherà questa vittoria e continuerà a fare quello che ha sempre fatto: il ministro di tutto, parlerà di tutto, scavalcherà tutti.
Continua a leggere

No, Mahmood non è un esempio di integrazione. Mahmood è italiano


Si sente in giro che la vittoria di Mahmood (che di nome si chiama Alessandro, notate che effetto diverso farebbe chiamarlo così?) ha scatenato come sempre le solite tifoserie (tristissime) sulla purezza della razza. Qualcuno invece ha preso un abbaglio è ha voluto prendere la sua storia come modello di integrazione. Peccato che qui non ci sia niente da integrare: Alessandro è nato a Milano, Alessandro è italiano.
Continua a leggere

Reddito cittadinanza, il razzismo dei pochi fortunati lavoratori contro l’uomo sul divano


Dirò di più: sono sempre dalla parte della ridistribuzione del denaro in un mondo in cui il ricco continua ad arricchirsi e i poveri diventano sempre più poveri. Sarò sempre dalla parte di uno Stato che non ti affossa perché l’età anagrafica, la condizione sociale o semplicemente i fortunati casi della vita hanno fatto di te un relitto produttivo, uno scarto del mercato e un cittadino percepito come un fastidioso costo.
Continua a leggere

La vergognosa vicenda di Concita De Gregorio, raccontata da Concita

Non me ne vorrà Repubblica se riporto per intero l’incedibile vicenda dell’ex direttrice de l’Unità. Parliamo tanto di libertà di stampa ma poi quando c’è da perdersi nei gangli della vecchia burocrazia stiamo tutti zitti. E magari sarebbe tempo che il PD battesse un colpo. Ecco qua: (di Concita De Gregorio, la Repubblica, 10/02/2019) Questa […]