A 100 anni si innamorano e si sposano: “Il cuore batte ancora nonostante tutto il milione di battiti prima”

Il io editoriale per TPI.it

Camilleri era cieco e ci vedeva benissimo: addio, maestro

Il mio editoriale per TPI.it

«Carnaio: quei cadaveri venuti dal mare»:la recensione di Anja Boato

(fonte) Un corpo riverso sulla nuda terra, portato a riva dalla corrente, scuro di pelle, ringrinzito dall’acqua, irrigidito dalla morte, privo di identità. È l’emblema dell’immaginario contemporaneo: uno degli uomini perduti nel Mediterraneo, simbolo di una tragedia umana e insieme cuore di un discorso politico sempre più acceso, che divide il Nord del mondo sulla scia…Continua la lettura di «Carnaio: quei cadaveri venuti dal mare»:la recensione di Anja Boato

«a questo vuole arrivare Cavalli, e ci arriva fino in fondo»: Fulvio Cortese recensisce Carnaio

(fonte) Su DF, piccolo comune rivierasco che possiamo pensare collocato nel sud del nostro paese, si abbatte improvvisamente un fenomeno straordinario: dapprima in singole, poche unità, poi a vere e proprie ondate, migliaia di cadaveri, tutti uguali, invadono e sommergono ripetutamente il litorale e la città intera. Il romanzo racconta, con le voci dirette degli…Continua la lettura di «a questo vuole arrivare Cavalli, e ci arriva fino in fondo»: Fulvio Cortese recensisce Carnaio

#ACasaLoro diventa libro

Ieri è uscito un librino a cui tengo moltissimo Si tratta del mio monologo (che è diventato spettacolo) “A casa loro”. Ne scrive Civati qui. Oggi ve ne parlo. https://www.ciwati.it/2019/06/27/popolo-barbara-patria-permette-simile-usanza-acasaloro/

«La Macondo dell’orrore»: Damiano Sinfonico recensisce Carnaio

(fonte) Non è facile immaginare un romanzo costruito sul dramma principe dei nostri anni, ovvero l’ostilità verso gli uomini e le donne che raggiungono il nostro continente. Ci ha provato Giulio Cavalli (1977), autore anche di testi teatrali e di inchiesta, nonché attivo nella militanza politica e nella lotta alla criminalità organizzata: il suo Carnaio, edito da Fandango…Continua la lettura di «La Macondo dell’orrore»: Damiano Sinfonico recensisce Carnaio

“Carnaio (leggetelo subito)”: la recensione di Raffaele Viglianti

(il post originale è qui) Carnaio di Giulio Cavalli è un libro tanto piu assurdo, formalmente irreale, onirico quanto più invece capace come nessun altro romanzo uscito di questi tempi, credo, di interpretare l’evoluzione, anzi l’abisso verso il quale si rischia di precipitare oggi e nell’immediato futuro nel nostro paese, nel nostro continente, nell’intero globo.Lungi…Continua la lettura di “Carnaio (leggetelo subito)”: la recensione di Raffaele Viglianti

La mia intervista su Carnaio e il Campiello

(di Rossella Mungiello da Il Cittadino) Non è un libro sull’immigrazione. E nemmeno sulla politica ed è nato quando il Governo gialloverde – e il caso “porti chiusi” – non erano ancora all’orizzonte, anche se qualcuno crede il contrario, per come sviscera il tema dei morti nel Mediterraneo. È piuttosto un libro «sull’imbruttimento dell’umanità, sullo…Continua la lettura di La mia intervista su Carnaio e il Campiello

Caro Di Maio, non conta l’impegno, contano i risultati


L’avevamo detto per primi. Nonostante il Movimento 5 Stelle continui a dire di non essere “un partito come gli altri” la batosta elettorale (come accade in tutti i partiti) rimette in discussione la linea di comando e in questo caso regna una certa confusione su chi decide cosa e su chi viene interpellato per prendere una decisione. E non basta un clic sulla piattaforma Rousseau.
Continua a leggere

Come Giovanni Falcone è diventato un santino da sventolare per l’antimafia di facciata


La presenza del ministro Salvini (ma non solo) spacca il fronte dell’antimafia siciliano. ANPI, Arci e il fratello di Peppino Impastato organizzano per conto loro una manifestazione a Capaci che non ha nulla a che vedere con la cerimonia ufficiale pensata in Aula Bunker dove è previsto l’intervento del ministro. Anche il presidente della Regione Sivilia ha parlato di “troppo veleno” e deciso di non esserci.
Continua a leggere