Per fortuna c’è Fanpage

Sono fiero di lavorare con loro. E non (solo) per le primarie smascherate a Napoli (e che i potenti si arrabbino dimostra che si sta facendo bene il proprio lavoro) ma perché il presunto terrorista è stato arrestato grazie ai migranti. E loro l’hanno scritto. Loro. Qui. Ah, non era un Imam, tra l’altro.

Lodi a Lodi: il racket (che non doveva esistere) finisce in piazza.

Ci sono tutti gli elementi per imbarazzare anche i più grandi negazionisti. Per tanti motivi: c’è l’imprenditore “chiaccherato” atterrato nel lodigiano (con la solita chiacchera, forse malalingua, che accompagna grandi liquidità non indigene che si rovesciano sulla cittadina di provincia) che si compra i prestigiosi bar del centro per un atterraggio in grancassa. Ci sono […]

Radio Mafiopoli 28 – Lo strano caso dell’ingegnere Lo Verde

http://www.youtube.com/watch?v=6SSgEtv08NQ Alla fine ce l’hanno insegnato loro che il trucco sta tutto nel leggere i segnali. Sarà per questo, forse, che a qualcuno fa tanto comodo farceli arrivare sempre spaiati i segnali convincendoci poi che siano i modi dell’informazione. C’era una volta l’Italia dell’ingegnere Lo verde. Non è l’inizio dell’ennesima fiction sugli ingegneri in corsia […]

Radio Mafiopoli 21- Nani alti e Bassezze basse

ASCOLTA LA PUNTATA TESTO: Ci sono tre coccodrilli ed un orango tango, tre piccoli serpenti e tanti piccoli nani. Nani mica per l’altezza nana o per il cappello rosso blando, nani per la prevedibilità con cui li si può aspettare ogni mattina fuori da qualsiasi miniera dove succhiare un po’ di soldi sporchi e impolverati […]