#preferenzepulite per Articolo21

pubblicato su Articolo21 C’è un porcellum più odioso di qualsiasi alchimia elettorale dei partiti o tecnici di governo che arrancano per preservarsi. E’ una dinamica elettorale odiosa perché cresce sulla disattenzione degli onesti e lascia praterie da percorrere da indisturbati a pezzi di criminalità organizzata. L’utilizzo del voto di preferenza è il modo democratico per…Continua la lettura di #preferenzepulite per Articolo21

Mummie (e ignoranti)

La furia e l’ignoranza con cui Bruno Vespa e Maurizio Gasparri hanno parlato ieri sul primo canale del servizio pubblico della norma ammazza-blog mi pare un eccellente spaccato dell’Italia moribonda. A me invece ha fatto impressione vedere e ascoltare questi signori chiusi nel loro tinello di codici culturali e politici del secolo scorso, terrorizzati da ciò che cambia…Continua la lettura di Mummie (e ignoranti)

Legge bavaglio: di cosa stiamo parlando

Perché siamo tutti d’accordo (vero?) che informarsi prima di indignarsi (giustamente) è un obbligo morale. E perché agli attacchi insulsi della corporazione dei servi ignoranti sarebbe bello rispondendo nel merito. DA LEGGIOGGI Oggi – giorno in cui Google compie 13 anni – riprende il suo iter in Italia – alla Camera, dopo un anno di stop a…Continua la lettura di Legge bavaglio: di cosa stiamo parlando

Apologia di facebook

Denunciato per avere invitato 200 amici su facebook a protestare contro Emilio Fede. Reato di spam organizzato? Succede a Pescara. L’impunità evidentemente è una cerchia ad invito.

Non è questione di Santoro o no: è cittadinanza attiva

Per il momento ciascuno realizzi il suo servizio pubblico scegliendo solo e soltanto i programmi di suo gradimento, anche e soprattutto se godono dello “sgradimento” dell’amico di Lavitola e Tarantini. Beppe Giulietti sul Fatto Quotidiano.

LaciateCIEntrare: un po’ di rassegna stampa

Da Il Fatto Quotidiano Il diritto di accendere i riflettori sui Cie (Centri di identificazione) e sui Cara (Centri di accoglienza per richiedenti asilo): è la richiesta proveniente dalla giornata di mobilitazione, intitolata“LaciateCIEntrare”, che vede oggi giornalisti italiani e stranieri, parlamentari di diverse forze politiche, consiglieri regionali, sindacalisti, associazioni e attivisti della società civile manifestare…Continua la lettura di LaciateCIEntrare: un po’ di rassegna stampa

Cavalli (SEL): CIE indegni di un paese civile

“Un limbo di carcerazione senza regole, dove i diritti umani sono quotidianamente calpestati. E quando i diritti spariscono, non esistono mediazioni possibili: i Cie sono luoghi inumani e la legge che li istituisce è inaccettabile”. Così hanno dichiarato Chiara Cremonesi e Giulio Cavalli, consiglieri regionali di Sel, al termine della visita al Centro di identificazione…Continua la lettura di Cavalli (SEL): CIE indegni di un paese civile

Articolo 21 sul libro Nomi cognomi e infami

Articolo 21 – Libri e Giornalismo I nomi, i cognomi e gli infami raccontati da Giulio Cavalli In un Paese normale non dovremmo stare qui a raccontare di morti ammazzati, strategie della tensione, pizzo o di politici che considerano eroi i mafiosi perché quel Paese ha già versato una quantità cospicua di sangue vivendo la…Continua la lettura di Articolo 21 sul libro Nomi cognomi e infami

Anch’io sto con Sergio Nazzaro

Sottoscrivo completamente l’appello di Pietro Nardiello per ARTICOLO21 a sostegno dell’amico Sergio Nazzaro. Contro questo uso strumentale e intimidatorio dell’arme della querela per zittire l’informazione e l’opinione intellettualmente onesta. di Pietro Nardiello In queste ore i giudici sostengono che “le mafie sono entrate a pieno titolo in Parlamento” e, mentre accade tutto questo, un’altra espressione…Continua la lettura di Anch’io sto con Sergio Nazzaro