Come la penso

È un virus mutante, come quello dell’influenza.

«C’è un modo di pensare, nell’italiano, che è ancora fascista: piace la prevaricazione, la sopraffazione. È un virus mutante, come quello dell’influenza. Si fa il vaccino e già il virus è cambiato. Noi italiani, è sgradevole dirlo, non amiamo i politici che ragionano e agiscono onestamente».

Andrea Camilleri, Come la penso (Chiarelettere)