San Luca, scaduti i termini: nessuno si presenta alle elezioni: “Tanto non servono a niente”


Anche quest’anno nel comune di San Luca (conosciuto per i clan di ‘ndrangheta che infestano il paese) non si svolgeranno le elezioni. Nessuno ha deciso di raccogliere la sfida elettorale e gli stessi cittadini si dicono più tranquilli di un commissario prefettizio piuttosto che un politico. Ed è una sconfitta di cui forse sarebbe il caso di discutere. Ma non ne discute nessuno.
Continua a leggere

Elezioni 2018. Tre risposte a “Il Salto”

(fonte) Elezioni 2018. Tre domande a… Giulio Cavalli, candidato con Liberi e uguali «Per brevità chiamato artista», dice di sé. Giulio Cavalli in questi anni lo abbiamo letto e apprezzato sui palcoscenici di molti teatri. Alle prossime elezioni del 4 marzo è candidato alla Camera dei deputati al collegio di Monza-Brianza, come indipendente per Liberi […]

Le elezioni a Trapani stanno diventando una barzelletta

Racconta bene la vicenda Il Post: Negli ultimi mesi le vicende politiche del comune di Trapani, in Sicilia, dove lo scorso 11 giugno si è votato per il primo turno delle amministrative, hanno attirato le attenzioni dei quotidiani nazionali per via di alcune storie di calcolo politico e stratagemmi elettorali insoliti e sorprendenti, che hanno avuto […]

Oddio si vota già e la sinistra non sa cosa mettersi

(un mio editoriale per Linkiesta, satirico ma anche no) Oddio, si vota e la sinistra non sa cosa mettersi. Ancora. Come tutte le ultime votazioni da quando ero bambino e quando la campagna elettorale la riconoscevi dall’alito inferocito dei banchetti elettorali e dagli altoparlanti starnazzanti legati a fiocco sul tetto delle auto. Sono passati Roberto […]

Pazza idea: evitare il referendum sul Jobs Act

Ne scrive Luca Sappino su Left qui: La bomba l’ha sganciata Poletti, svelando ciò che Left aveva tristemente subodorato – tant’è che sul prossimo numero in edicola, Tiziana Barillà chiede direttamente a Maurizio Landini cosa farà se il Pd dovesse spingere per far finire la legislatura anticipatamente, con una tempistica utile a far slittare il referendum sul […]

Perché votiamo cretini per governarci?

(Alessio Postiglione scrive un articolo per HP che sembra satira. Ma non lo è.) Perché eleggiamo cretini per governarci? Potrebbe sembrare irrispettoso e snob ma, nelle democrazie europee, abbiamo una certa predilezione per votare personaggi le cui biografie non sembrano le più adatte: comici, attori, saltinbanchi dei reality, smandolinatori da crociera. Mentre un tempo la politica […]

«Ecco perché non si può votare Trump»: parla un suo ex avvocato

(di Tohmas M. Wells) Mi piace l’autenticità. Sono preparato a lasciare che un candidato dica qualcosa con cui non sono totalmente d’accordo, e a sostenerlo/a comunque. Credo che la necessità di essere politicamente corretti sia andata troppo oltre. Credo anche che i media, spesso, montino e distorcano storie fino alla menzogna. Credo che una middle […]

Chi è Trump

La sua ultima macchia non è da poco. Ne scrive Francesco Costa (iscrivetevi alla sua bella newsletter sulle elezioni americane qui): Questa settimana è successa una cosa esemplare di un aspetto importante di questa campagna elettorale. Uno dei due candidati è stato messo in difficoltà dalla sua fondazione di beneficienza. La storia è questa: nel […]