Tre brevi racconti d’estate (di Yanis VAROUFAKIS)

Si vede che la fregola dei racconti, quando si tratta di piena estate, alla fine prende un po’ tutti. Più o meno è la stessa cosa che abbiamo pensato in redazione a LEFT quando abbiamo deciso di dedicare al racconto il nostro numero straordinariamente quindicinale (a proposito potete comprarlo in digitale qui oppure nella vostra […]

In Grecia e in Italia si lavora 300 ore in più della Germania, ma si guadagna la metà. Ecco perché

Il paese Ue più stakanovista? La Grecia: 2.034 ore di lavoro pro capite nel solo 2012. Quelli più “indolenti”? Germania e Olanda: meno di 1.400 ore. Come scrive Tiziana: La questione greca (e perché no italiana e del Sud Europa), sembra la versione europea della vecchia questione meridionale, quella che Antonio Gramsci affrescò così un […]

Parla Varoufakis, «Ci hanno detto: Questo è un cavallo, ci sali o sei morto»

Torna a farsi vivo Yanis Varoufakis, che non essendo più un ministro greco può parlare e togliersi sassolini dalle scarpe. In un pezzo scritto per Die Zeit e in un’intervista al New Statseman, l’ex ministro greco parla di un piano Schäuble per ristrutturare l’unione europea. Di mancanza di processo democratico e dei toni ultimativi usati dal ministro tedesco […]

Dopo la Grecia serve una sinistra europea qui, in Italia: parla Civati

Con Pippo Civati abbiamo parlato di Europa, di Grecia, di Tsipras e soprattutto di Italia. L’intervista è qui.

E indosserò il disprezzo dei creditori con orgoglio.

La lettera con cui Yanis Varoufakis annuncia le proprie dimissioni. Qui.

Lo spaventatore ora è spaventato. E occhio al colpo di coda.

Alla fine il referendum ha detto “no”. E anche se in molti stanno profetizzando scenari futuri la declinazione politica di questo risultato si vedrà solo nei prossimi giorni. Certo l’Europa ha toccato con mano quanto sia distante dal consenso e difficilmente possono convivere una maggioranza di popolo con un metodo che è minoranza reale, forte […]

là dove qualcuno resiste senza speranza, è forse là che inizia la storia umana, come la chiamiamo, e la bellezza dell’uomo

Ah, sì, quante battaglie, eroismi, ambizioni, superbie senza senso, sacrifici e sconfitte e sconfitte, e altre battaglie, per cose che ormai erano state decise da altri in nostra assenza. E gli uomini, innocenti, a infilarsi le forcine negli occhi, a sbattere la testa contro il muro altissimo, ben sapendo che il muro non cede né […]

Renzismo dappertutto

Brava l’Unità. Gramsci si starà rigirando nella tomba.

La versione di Ivan (Scalfarotto) e i diritti degli altri

Ivan Scalfarotto ha iniziato (l’avrete letto) lo sciopero della fame per chiedere che le unioni gay possano diventare legge. Poi, mentre lo intervistavo abbiamo finito per parlare anche di Renzi, Tsipras, Civati e Grecia. E credo che le risposte siano nette. D’accordo o no meritano di essere lette. L’intervista la trovate su Fanpage qui.  

LEFT (da domani in edicola e oggi online): cosa ci abbiamo messo dentro

Io continuo il mio racconto sulle rotte dei migranti. Questa volta sono andato a Ventimiglia. Poi direi che la copertina dice già molto:   Trovate tutti gli argomenti qui.