Perché gli elettori del M5s e della Lega non possono ironizzare sulle primarie del PD


Oggi (giustamente) si sprecano le battute sulle primarie del Partito Democratico eppure guardando la situazione della democrazia interna degli altri partiti c’è ben poco da ridere. Sia il Movimento 5 Stelle, sia Forza Italia, sia la Lega con Salvini avrebbero piuttosto da interrogarsi sulla propria classe dirigente.
Continua a leggere

Agonia Pd, che tristezza le primarie senza popolo

Il dibattito dei tre candidati alla segreteria su Sky sembrava un aperitivo dimesso, uno spritz alla spicciolata al bar. Zero temi, tutti a parlare di se stessi, dei 5 Stelle e di Salvini. E alle primarie ci si aspetta un milione di persone, la metà del 2013. Ma esiste ancora una comunità del Pd? Il…Continua la lettura di Agonia Pd, che tristezza le primarie senza popolo

L’idiozia dei notabili. Secondo Tocci.

Vale sempre la pena leggere Walter Tocci: «Chi ha ordinato di gonfiare i dati delle primarie non può passarla liscia. Ha danneggiato il partito nel modo più stupido che si possa immaginare, e ha prodotto nuovo sconcerto tra gli elettori. Il risultato non è inficiato e, tutto sommato, la partecipazione non è stata neppure bassa…Continua la lettura di L’idiozia dei notabili. Secondo Tocci.

#unafirmaperBray

«Roma non ha bisogno di un altro candidato: Roma ha bisogno di un diverso respiro, di ricominciare ad emozionarsi per le sue bellezze e intelligenze, di chiudere con i tatticismi e le zuffe di partito, di svoltare dal mafiacapitalismo per riportare la città e la politica lì all’altezza della cultura che contiene. Queste prossime elezioni amministrative…Continua la lettura di #unafirmaperBray

A proposito di Gherardo Colombo

Alessandro Gilioli ha centrato il punto: «Mi pare di leggere nelle sue frasi, infatti, un certo grado di sospetto verso le pratiche di quella stessa parte politica che lo avrebbe voluto candidare. Mi riferisco a quando scrive: «Il ruolo di sindaco dovrebbe prevedere il supporto di una squadra di persone scelte con anticipo e ponderazione,…Continua la lettura di A proposito di Gherardo Colombo

Ognuno di noi contiene un piccolo Bassolino

Il mio buongiorno per Left è qui. Oppure cliccando sul Bassolino (grande) qui sotto:

Disastro Milano

A Milano sta succedendo che a sinistra del PD (o meglio a sinistra di Sala) si rischia di fare il tonfo. E Sel alla fine decide di rimanere con il manager EXPO. Ne ho scritto nel mio buongiorno per LEFT qui. Oppure basta cliccare sulla foto.

Povera Milano, tutti in corsa per diventarne amministratore delegato

E dopo Giuseppe Sala c’è Stefano Parisi candidato per il centrodestra. La capitale arancione diventa una poltrona in pelle per gente che fa di conto. Se preferite non facciamo nemmeno le elezioni, un bel colloquio d’assunzione e via. Chissà cosa direbbe, il Piccolo Principe.

Sempre su Milano e sulla sinistra

Ne ho scritto anche qui. Se vi pare.

Cosa c’entrano Formigoni e Lady Gaga con le primarie di Milano

Ma andiamo con ordine. A Milano sono andate in onda le primarie del centrosinistra. Meglio: sono andate in onda le primarie tra i nostalgici idealisti e visionari e dall’altra parte il Grande Partito della Politica Nazionale sempre in cerca dei manager più brillanti per la propria rete di vendita del consenso. Da una parte ci stavano i due…Continua la lettura di Cosa c’entrano Formigoni e Lady Gaga con le primarie di Milano