Caso Diciotti e sgombero Casapound: ecco le 5 differenze che svelano tutta l’ipocrisia del governo gialloverde

Se sono entrambi stati votati dagli italiani, perché Salvini può decidere per conto suo e invece la Raggi deve sottostare alla burocrazia? È evidente che i giallo-verdi agiscono usando due pesi e due misure (peraltro tutti a favore della Lega). Una farsa imbarazzante, che deve essere chiara a tutti https://www.linkiesta.it/it/article/2019/02/21/caso-diciotti-sgombero-casapound-a-confronto-contraddizioni-governo/41168/?fbclid=IwAR1ECe6JhZwg5JhClvEY5i1pY8olTTCuIui4cnoEA-BSrmQr3cZl13E62WU

Lo sgombero dei Casamonica. Al di là del tifo.

«Perché mai tutti sparlano di tutti? Credono tutti di rimetterci qualcosa se riconoscono il più piccolo merito a qualcuno». Si potrebbe partire dalla massima di Johann Wolfgang Goethe per aprire una riflessione sullo sgombero di ieri che ha visto per la prima volta lo Stato (e il Comune di Roma e Regione Lazio) alzare la voce […]

«Ma perché ci salvate, se non ci volete?»

Il quarto sgombero in poco più di un mese. Oggi, 7 novembre, come annunciato dai volontari, le tende in cui trovavano rifugio più di cento migranti transitanti da Roma sono state tolte con la forza. «Ma perché ci salvate, se non ci volete? Perché ci salvate se pensate che la nostra vita non vale quanto la […]

Qui: dove anche la foto di un bimbo morto scade quasi subito.

Nello sgombero dell’accampamento a Ventimiglia ci sono alcune piccole scene, gesti minori ma simbolici che meritano un’osservazione: Le ruspe. Davvero. Non si sarebbe mai creduto che potessero diventare qualcosa di più di uno schizzo sulla maglietta o dalla bocca di Salvini e invece eccole proprio a Ventimiglia. La città che era diventata simbolo dell’accoglienza e […]

Il solstizio d’estate è in viale Montello, a Milano, dietro al sorriso di Lea e Denise

MILANO – Blitz delle forze dell’ordine giovedì mattina in viale Montello 6, lo stabile tristemente noto come il «fortino delle cosche». Dopo quarant’anni, finalmente è stata espugnata la più longeva roccaforte di spaccio e racket di Milano, creata dalla famiglia Cosco, coinvolta nel caso di Lea Garofalo, la donna sciolta nell’acido. Strada chiusa al traffico, impiegati […]

#MACAO non si sgombera la fantasia

Stanno sgomberando Macao. Sto arrivando lì. Per vedere, per capire. Intanto pubblico l’articolo scritto giusto ieri per IL FATTO QUOTIDIANO. Eccoci, l’avevamo già scritto, oggi qualcuno vorrebbe insegnarci che Macao è violenza. Niente a che vedere con l’arte, dicono. Invece Macao è fantasia. E la fantasia non può essere violenta per natura. E’ straripante, inaspettata, destabilizzante e selvaggia. Ma […]