Cambiare metodo

Dicono che non funzioni, cambiare il metodo con cui si sta cercando di combattere i populisti sovranisti. Ci dicono che siano irrefrenabili nella cavalcata verso le europee e intanto si spremono per raccontarli brutti, sporchi e cattivi. Il messaggio politico è sostanzialmente questo: votate noi perché siamo meno peggio di loro. Come se non sapessero […]

Cambiare metodo

E quasi viene voglia di riaccendere la speranza. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2019/04/TEMPLATE-1.mp3Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica | IncorporaRegistrati: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts | RSS | More

Lo Stato che s’è dimenticato un (altro) pezzo di Stato

Linosa è bellissima. Andateci. Non adesso però. Perché ora Linosa è ferma. Ferma proprio nel senso di ferma, immobile, ferme le auto, i motorini, a singhiozzo al massimo qualche mezzo di soccorso, ferme le barche (e sì, per un’isola è un problema).  Fermi tutti. Manca la benzina. Nel 2019 in Italia, a Linosa, manca la […]

L’era dell’incompetenza

Minima&Moralia pubblica un’intervista che va tenuta da parte con cura a Tom Nichols: Questa intervista è uscita in forma ridotta su “Il Messaggero”, che ringraziamo di Renato Minore Dice Tom Nichols: “I primi anni ‘70 del secolo scorso sono stati caratterizzati non solo dalla perdita di fiducia della gente nella maggior parte delle istituzioni governative, […]

«Carnaio è uno schiaffo in pieno volto che prova a svegliarci e che ci ricorda che siamo ancora in tempo a ridare speranza a questo paese chiamato Italia. Leggetelo.»: Salvo Ognibene recensisce Carnaio

Ci ho messo un po’ a leggere Carnaio. Non troppe pagine in realtà ma il racconto di Giulio Cavalli fa male. E ci illumina. Nel racconto dello scrittore lombardo c’è la tragedia che colpisce il paesino di DF, l’umanità di Giovanni Ventimiglia, il parroco che predica bene e razzola male, il sindaco padre che insieme […]

PAUSA CAFFÈ recensisce Carnaio

Carnaio è un romanzo scritto da Giulio Cavalli, pubblicato nel 2018 da Fandango. Un romanzo distopico, inquietante, grottesco, attuale e necessario. Contro le onde che nascono dagli eventi, contro l’indifferenza. “Questo non è un cadavere del nostro mondo, signorcommissario.” Sembrò a tutti una frase rotonda, perfetta. SinossiGiovanni Ventimiglia è un pescatore, da tutta la vita raccoglie nelle […]

Il bomber senza rete

Ansou ha anche un profilo Instagram. Gli hanno insegnato che il primo passo per diventare un calciatore è crederci, del tutto, anche se giochi in un campo in cui le righe se le sono mangiate le erbacce e il fondo è duro come un dente. Allora eccolo lì, Ansouneymar che sorride nello spogliatoio, abbracciato ai […]

Les Fleurs du Mal recensisce #Carnaio

Di Alessandra Micheli, fonte Troppo presi da noi stessi per riflettere su due parole che in fondo, hanno perduto tutta la loro carica ideale. Mi chiedo spesso cosa davvero significa oggi essere umano.  Oggi si è solo se si appare, si è nello scenario coreografico dei reality, si è solo con una manciata di like.  […]

Un Paese incapace di provare speranza

Proviamo a uscire per un attimo dal gioco xenofoboadolescenziale del ministro dell’inferno: se la tracimazione dello sfogo, della rabbia, della cattiveria e della predisposizione alla vendetta fossero gli effetti della disperazione? Attenzione, per carità, qui non si vuole fare un trattato spiccio di sociologia ma la disperazione ha tutto il senso nel suo nome: è disperato chi […]

ArtAPartOfCulture su #Carnaio

(fonte articolo) C’erano in programma nell’ultimo giorno “La trattativa Stato-Mafia con MarcoTravaglio e Marco Lillo o la Tavola rotonda sull’Africa con vari autori stranieri, Saggi su Israele con, fra gli altri, Pierluigi Allotti, Alberto Cavaglion, Arturo Marzano e Alessandra Tarquini od anche Anatomia spassosa e crudele del mondo di internet dell’americano di San Francisco (patria di Facebook) Jarret Kobek, che la cosa la conosce fin dalle origini. Ma le scelte, quando il menù è troppo […]