Il mondo che vogliamo: la ficcante semplicità di Gino Strada

Uno ce la mette tutta per costruire. Cambiare il mondo, mettere insieme quattro pezzi di uguaglianza ed equità. Poi arriva Gino Strada e te lo racconta in poche righe. Senza una congiunzione di troppo e con quella sua postura ostinata ma rispettosa. Forte ma sottovoce. Con parole che sono scolpite nella semplicità, che sono così lievi ad ascoltarle.

http://www.youtube.com/watch?v=9DDOVQfngxg

Rispondi