In piazza a Lodi lo sapevano tutti

Adesso dopo i sigilli ai tre eleganti (dell’eleganza kitchs che ricorda la casa di Sandokan Schiavone) bar in piazza a Lodi vi diranno che lo sapevano tutti. Il problema è che forse non tutti si ricordano chi ha inaugurato quei bar (per la precisione il Presidente del Consiglio Comunale e altre autorità che vi invito a scovare negli archivi dei quotidiani lodigiani) proprio mentre già si annusavano le ombre. Dicevano che la mia fosse una maldicenza, e può essere. Ma la cautela è un obbligo istituzionale, almeno quella. Che non ha niente a che vedere con la pavidità.

4 Commenti

  1. vittorio

    Signor Giulio Cavalli, mi sorprende sempre di più per la sua saggezza e la sua visione divina dei fatti, lei evidentemente è proprio convinto di essere un "Saviano" della situazione… Guardi che non c'è bisogno! Se vuole avere un confronto con me, non esiti a cercarmi, avrà risposta a tutti i suoi dubbi. Anziché infangare e fare allusioni pubbliche. Comunque secondo me lei ha visto troppi film di mafia, evidentemente cerca il successo così… Però si rilassi perché certe supposizioni possono offendere. Attendo sempre di essere contattato da lei come farebbe un vero uomo anziché scrivere cretinate pubblicamente. vitto.spagnuolo@gmail.com

Rispondi