Un giro in bocca alla Lega

Mentre i leghisti protestano contro sè stessi (la vicenda della provincia di Lodi è abbastanza esemplificativa: tutti contro le provincie. Tranne la propria. E maggioranza e opposizione sono tutti d’accordo. Il federalismo della miopia. Bipartisan) e mentre Bossi continua il suo percorso di politica dai toni bassi e buone maniere, mi piacerebbe capire cosa ne pensano i loro elettori. E allora niente di meglio che andare da loro. Domani (23 agosto) sono (gradito ma sgradevole) ospite della festa leghista ad Alzano Lombardo. Si parlerà di tutto. O almeno ci proviamo. Magari ricordandoci tutti che un partito fondato sull’idea di secessione è un partito incostituzionale. Se avete voglia di farci, per una sera, tutti un po’ del male ci vediamo lì. Mi raccomando: non ordinate kebab al ristorante e datevi una ripassata all’inno. (E non dite di essere giornalisti).

Rispondi