Gli idealisti cercano Gheddaffi, gli altri si spartiscono il bottino

Stati Uniti, Francia, Inghilterra e Italia a caccia di petrolio e investimenti nel Paese. Mentre si continua a combattere a Tripoli e in altre città e il rais sfugge ancora alla cattura, Mahmoud Jibril, del Consiglio Nazionale Transitorio, incontra Berlusconi a Milano e chiede di scongelare i 350 milioni di euro presi al colonnello per assicurare un futuro al suo Paese. Al Palazzo di vetro accordo su un miliardo e mezzo di dollari da destinare alla ricostruzione (Servizio video di Valeria Teodonio). In guerra, la verità è la prima vittima diceva Eschilo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *