Stuprata per legittima difesa

Illuminante Michela Murgia sul finto stupro (con morto vero) a Torino.  Ora. Giustissima la critica al razzismo. Giustissimo chiedersi che cosa sta succedendo a Torino. Ma spero che qualcuno si faccia domande anche su che tipo di società è quella che induce una giovane donna a credere che la condizione di stuprata sia per lei socialmente più vivibile di quella di chi fa sesso perché lo ha deciso.

Rispondi