La lingua lunga della Marcegaglia

La Marcegaglia ha perso una buona occasione per non inasprire un dibattito sul lavoro che ha bisogno di contenuti (e posizioni chiare) piuttosto che frasi pop. Ecco, oggi Nichi ha usato le parole giuste per risponderle: “L’idea che i diritti sociali siano una macchia di fango, un luogo di protezione di atteggiamenti indecenti e malavitosi è un’idea caricaturale, drammaticamente caricaturale. Bisogna avere rispetto per il mondo del lavoro, rispetto per le organizzazioni sindacali e, forse, da parte della Confindustria qualche volta bisognerebbe avere anche qualche aspetto autocritico su cio’ che nel sistema di impresa non funziona, su cio’ che nel sistema d’impresa parla di penetrazione della malavita e corruzione”. Perché slegare il mondo dell’impresa in Italia dai dati su corruzione e riciclaggio è un trucco a cui veramente comincia a non credere più nessuno”.

2 Commenti

  1. giovanna vignati

    E' veramente triste per me che sono stata delegata sindacale per molti anni vedere come si manipola la realtà. Ma l'attitudine della Marcegaglia di saltare sul carro dei presunti vincitori è ormai palese. E pensare che qualche mese fa il suo avvicinarsi alla Camusso mi aveva piacevolmente sorpreso.

  2. Silvia

    Non la sopporto, giuro, mi fa' impazzire di rabbia e non capisco se sia bene o male…..non sono mai stata cosi' reattiva, cosi' incazzata, che e' la parola giusta!

Rispondi