Intanto: la cenere e le librerie

In via Ruggero Settimo a Palermo ci stava la libreria Flaccovio. Un pezzo d’Italia e di cultura che ha visto passare Sciascia, Guttuso e Arnoldo Mondadori.
La libreria Flaccovio ha chiuso: come un pezzo di Pompei che si crolla o un mattone del Colosseo che si sbriciola.
È una crisi che sembra un burrone nella memoria.

Rispondi