Mi auguro

Che gli amici democratici del PD (in tutte le sue innumerevoli correnti) non lancino Prodi solo per non “dare la soddisfazione” di convergere su Rodotà temendo di perdere la faccia. La sensazione è che oggi “Rodotà” significhi per qualcuno dei dirigenti del PD “cedere alla piazza” senza sapere che “cedere alla piazza” è la più bella virtù di un partito democratico davvero.

Se invece davvero qualcuno pensa a D’Alema, beh, allora stiamo parlando d’altro.

20 Commenti

  1. mario lupi

    le primarie del pd visto i risultati non vorrei che fossero pilotatea cosa serve farle pagando e poi alla fine chi ha votato non viene ascoltato? x non cedere alla piazza cosa vuol dire , che mi chiedi un parere e poi fai di testa tua. la piazza sceglie RODOTà x il cambiamento e la serietà se avessi votato pd(ho votato sel) mi sentirei preso in giro o meglio “cornuto e mazziato) in 3 giorni questi dirigenti hanno distrutto ciò che B ele varie destre non sono riuscite in tutti questi anni

  2. elettore del pdl

    prendo atto che per voi prendere la presidenza di camera, senato e ora della repubblica con il 29% è normale, sempre a proposito di democrazia, e non venitemi a dire ”sì ma anche berlusconi ha occupato tutte le cariche” visto che intanto quando ha vinto ha preso molto di più del 29 e in secondo luogo i presidenti della repubblica di quegli anni sono stati scalfaro, ciampi e napolitano non certo di cdx, ora insultatemi pure

  3. Non è che non lo sanno, (che sarebbe già cosa buona e onesta) il problema è che non gliene frega assolutamente nulla… @ Enrico Frangi essendo parecchio ignorante e poco affine alle tattiche politiche… Mi puoi spiegare (come se avessi 6 anni) quale sarebbe il risultato finale che tanto seriavamo?? Grazie in anticipo.

  4. Per qualcuno dei dirigenti del PD? Sicuramente. Per quelli che contano? No. Dopo quello che abbiamo visto nelle ultime 36 ore dovremmo capire tutti che non abbiamo capito cosa sta succedendo. La chiave di lettura non è da cercarsi nei comportamenti delle ultime 36 ore.
    Odiamo tutti i tatticismi, ok, essere tagliati fuori, ok, ma il risultato che si prospetta alla fine potrebbe essere quello che speravamo fin dall’inizio.

Rispondi