Io non so se ci rendiamo conto

Io sto cercando di scrivere il meno possibile su questo Governo per mantenere un’igiene intellettuale ma non posso non trasecolare su questa intervista di Micciché:

Placate le ostilità, definitivamente rimosse le dissonanze seguite alla spaccatura in Sicilia che ha spianato la strada a Crocetta, Gianfranco Micciché risorge e conquista un posto da sottosegretario alla Funzione Pubblica nel Governo Letta. In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, a firma di Felice Cavallaro, il neo sottosegretario annuncia la riappacificazione con Berlusconi e il partito:

Chi ringrazia?
«Intanto, Berlusconi. Lo devo a lui, grande stratega, protagonista assoluto di questo governo».

E le guerre con Alfano, Schifani, Castiglione?
«Se ne sono dette di peggio Bersani e Berlusconi. Eppure stanno insieme, adesso. Si litiga anche all’interno della propria area, ma poi con l’età subentrano altri sentimenti».

“Il governo Letta? Merito di Berlusconi – ha poi proseguito Micciché- Potrà durare 5 anni, ma ogni mattina bisognerà aprire la finestra per vedere se c’è ancora. Molti amici mi hanno voltato le spalle. Non Raffaele Lombardo, che voglio ringraziare perché per l’asse Mpa-Grande Sud ha fatto telefonate a Verdini e Berlusconi invocando la mia nomina. Chiesta anche alla consultazione di Letta».

Le ricorderanno che è sotto inchiesta per mafia.
«Non ho paura di ringraziarlo».

E il suo amico Dell’Utri?
«Ha telefonato per i complimenti. Credo che abbia avuto anche lui un peso nelle scelte che ha fatto Berlusconi. Non mi vergogno di dirlo. Deve aver pesato».

Ecco, io non so ci rendiamo conto di cosa vorrebbero renderci digeribile. Io non se si rendono conto di cosa hanno fatto con questo Governo.

13 Commenti

  1. mario lupi

    ma Letta dorme o fa lo gnorri prima mette la Biancofiore alle pari opportunità poi dopo l’isurrezione del popolo la sposta ora Miccichè che viene raccomandato Da Lombardo Dell’Utri e Verdini UN TRIO DI SPECCHIATA”ONESTà” manca B alla presidenza della convenzione e il gioco è fatto. meno male che il pd diceva mai col pdl x fortuna e questi farebbero il cambiamento ……..si dei loro portafogli aiutoooooooooooooo

  2. Giulio Foschi

    la classe politica, dopo aver tolto ogni valore al voto dato due mesi fa, con caparbia cecità, delinquenziale incoerenza e orrenda baratteria di poltrone, questa è acqua fresca. la mafia si è impadronita di ogni cosa. non ho più speranze.

  3. Ettore

    Miccichè sottosegretario alla Funzione Pubblica mi ricorda Totò Cuffaro alla Commissione Parlamentare Antimafia…Speriamo che faccia la stessa sua fine: Rebibbia!!!!

  4. ciao giulio, tu rimarchi questo grande schifo che altro non è questo mega inciucio del partitone UNICO del Potere.in nome di quest’ultimo qualsiasi vecchia ruggine è stata rimossa, tutti uniti contro il vero unico grande nemico di questo Sistema : i cittadini. questi cittadini che si sono ritrovati senza ne destra ne sinistra sotto il movimento guidato dal terrbile comico. vedi giulio quello che tu scrivi oggi per miccichè sarai costretto a scriverlo un domani per vendola. già, ma cosa pensi che sel e lega siano veramente contrarie a questo megagoverno? è evidente che sono solo opposizioni di facciata per raccogliere gli eventuali transfughi elettori delusi di pd e pdl . alle prossime elezioni torneranno a portare all’ovile nelle loro belle coalizioni i voti necessari affinchè i cittadini riuniti nel movimento non vincano. è COSI GIULIO . e credo che tu in fondo lo sai e dovresti cominciare a denunciare quello che è in atto in italia.I PARTITI TUTTI (SEL E LEGA COMPRESE) SONO CONTRO LA VOLONTà DEI CITTADINI CHE RICHIEDONO UN CAMBIAMENTO.e chi non denuncia ciò è COMPLICE

  5. Mi sono decisa ad andare a votare nella speranza che finalmente potesse cambiare qualcosa. Ho preso solo freddo uscendo sotto la neve. Anzi. Qualcosa e’ cambiato. Non c’e’ piu’ la speranza che la sinistra possa cambiare qualcosa. Ha stretto un patto con berlusconi per un governo di servizio. Peccato che il servizio come sempre lo faranno a noi. Ora come minimo gli daranno la commissione sulla giustizia. Io in questa italia non ci posso e non ci voglio piu’ stare. Sono stanca di essere derisa quando vado all’estero e di essere presa per il culo invece in patria.

Rispondi