Potevano stare zitte

Quindi Silvio Berlusconi decide di paragonarsi a Enzo Tortora volendo farci intendere di essere vittima di “errori giudiziari” (l’abbiamo capito vero che il senso era questo in previsione di sentenze di condanna?).

La figlia d Tortora puntualizza che le cose non sono proprio simili anzi per niente.

Berlusconi dichiara: “le figlie di Tortora potevano stare zitte”.

Capite perché ogni pacca sulla spalla a questo uomo e il partito che possiede è una manciata di fango sulla politica, sulla democrazia e sulla memoria di questo Paese? Eh, Letta?

14 Commenti

  1. giulio , silvio lo sappiamo tutti chi è ma credo sia più interessante analizzare chi dovrebbe essergli alternativo ma in realtà dei fatti non lo è. a me non fa paura silvio perchè lo conosco, a me fa paura la sinistra (ahahah battutona) che dice di essere alternativa a silvio poi ci va a braccetto. SEL cosa farà alle prossime elezioni? ci andrà col pd? o andrà con barca e civati nel “nuovo” partito ? io credo che nessuno può salvarsi da un giudizio critico (escluso il m5s). è tutta una pena

  2. si ma anche ogni pacca sulla spalla di chiunque appartenga al pd che da venti anni lo sostiene facendo finta di attaccarlo è un offesa alla politica e alla dignità di ogni essere umano, prima ancora che alla democrazia ormai inesistente. Basta lamentarsi per poi rimanere a fare le veline insoddisfatte del partito antidemocratico

  3. Adamantia

    Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo. Che schifo…

Rispondi