Quel Paese che in questo tempo taglia gli stipendi della DIA

La lotta alla mafia è ancora una priorità per il governo? A parole sì, nei fatti sembra di no. Lo dimostrano i costanti tagli al bilancio della Dia, la Direzione investigativa antimafia, alle prese con una crisi finanziaria senza precedenti. L’ultimo taglio lineare riguarda il “Tea”, il trattamento economico accessorio che viene erogato ai 1.300 dipendenti della Direzione. Sino a due anni fa questa voce di bilancio – che rappresenta il 20 per cento dello stipendio – era considerata spesa obbligatoria.

Dal 2011 in poi, con le leggi di stabilità, il “tea” per i dipendenti dell’Antimafia rischia di diventare un miraggio, perché quelle somme non sono più stanziate automaticamente per legge, ma soggette alla discrezionalità dell’esecutivo che ne dispone il pagamento con successivo decreto.

Per garantire il “tea” servirebbero 10 milioni di euro l’anno, ma la somma disponibile ammonta a poco più della metà. Dal 2001 al 2012 il bilancio della Dia è passato da 28 milioni di euro a 17. La Direzione investigativa sconta anche carenze di personale: per lavorare a pieno regime la pianta organica prevede circa 3 mila tra funzionari e investigatori. In servizio ce ne sono meno della metà.

(click)

10 Risposte a “Quel Paese che in questo tempo taglia gli stipendi della DIA”

  1. Qui in Sicilia hanno tagliato drasticamente persino i fondi per i familiari delle vittime della mafia. E tanta gente onesta rischia, compresi magistrati come Di Matteo. Che senso di abbandono, che angoscia.

  2. Lo Stato è Mafia. La Mafia è Stato

  3. Ma quale priorità. L’unica priorità x loro è intascare i soldi che rubano dalle tasche dei cittadini.

  4. Io penso che la mafia sia una parte purtroppo della realtà italiana si vede anche nella gente qualunque a volte un non so che di avere quel modo di fare ,si dovrebbe un po’ anche cambiare alle radici gli italiani

  5. Fin quando non cambieranno certi esponenti politici in determinati Ministeri…

  6. Come fanno a voler far sconfiggere la Mafia. …….Sarebbe come mettersi una bomba nel sedere…..

  7. in verità non è una priorità neanche a parole..

  8. Probabilmente. Per dimostrare che la Bindi é un’incapace….Cosa che io non penso affatto!

Lascia un commento