Almeno non prendeteci per scemi

Sto leggendo questa mattina più di qualcuno (vicino o comunque d’accordo con l’ultima mossa di Renzi e del PD) che ci vorrebbe insegnare che siamo una democrazia parlamentare e non presidenziale. Per dirci: non rompete ma i governi li compone il Parlamento nella sua composizione dopo il voto. Ora io sono polemico per natura, si sa, ma che si finga di dimenticare che il voto degli elettori ha disegnato tutt’altro rispetto a quello che è venuto a crearsi mi fa arrabbiare e non poco. E se ci hanno detto che era impossibile fare altrimenti e valeva la pena di tentare proprio non mi spiego perché oggi dovrebbe funzionare la scusa che ci si deve ritentare di nuovo con la stessa maggioranza e cambiando le facce. Lo scandalo non è che Renzi sia Presidente del Consiglio ma è il punto politico: una maggioranza che nessuno ha mai votato e che si rimpasta senza significativi cambiamenti nella propria composizione “politica”. L’acquolina in bocca per i nomi spendibili e comunicativi alla “Renzi” durerà un po’ e poi si rientrerà nella “palude”, lo sappiamo tutti, e poi sarà successo che ancora una volta Berlusconi sarà riuscito a fare frollare gli avversari per risultare ancora una volta credibile. E ricominceremo di nuovo. E tutto questo ci costa ogni giorno di più.

24 Commenti

  1. giordana

    Incredibile che non si riesca ad avere una “personalità” degna di rappresentare la maggior parte degli Italiani seri, onesti, “normali”, continuano ad alternarsi personaggi discutibili e che ci gettano in cattiva luce davanti al resto del mondo. Quando poi all’interno di un partito ci sono queste “lotte” mi chiedo, e vedo che molti la pensano come me, perchè si sono uniti se hanno così differenti modi di vedere le situazioni. Come si possono affrontare le difficoltà , in particolare in questo periodo, senza dei programmi seri e fattibili e non tamponare malamente per poi trovarci sempre più verso un fallimento generale.

  2. intanto grazie per l’inclusione,ti dico subito che sono controcorrente rispetto all’opinione gen.credo che siamo ad una svolta c’e’ aria di sano cambiamento,quantomeno per la legge dei grandi numeri,ci sara’il ricambio generaz.ci sara’ magari con calma ma avverra’ e la pecorella nerissima diverra’ un bel toro.

Rispondi