Serve avere il “coraggio” di raccontare anche il buono e il bello di Scampia, Napoli e il Sud, e senza vergognarsi.

Una bella, lucida e coraggiosa riflessione di Titti Marrone:

Serve avere il “coraggio” di raccontare anche il buono e il bello di Scampia, Napoli e il Sud, e senza vergognarsi perché “buonismo” suona come una parolaccia, senza aderire al conformismo sull’epos del male con location privilegiata a Napoli. Un epos che sa di retorica più che di scandalo. Perché dopo il libro, poi il film, poi la fiction – per non parlare del vero e proprio genere letterario-giornalistico dagli innumerevoli sotto-prodotti germinato dall’opera di Saviano – si rischia lo slittamento verso l’oleografismo noir, il “camorrismo” come canone di convenzionalità più simile a una gabbia – o anche a una caricatura – che a una denuncia. E “Genny ‘a carogna”, cui è stata data l’incredibile concessione di trattare per autorizzare l’incontro Fiorentina-Napoli all’Olimpico, gongolerà nel vedere ratificato il suo potere nelle immagini che lo ritraggono su tutti i giornali, ma a nessuno deve venire in mente che possa rappresentare davvero Napoli.

3 Commenti

  1. carmenauletta

    ‘O DEMMONIO ‘E NAPULE

    E bbasta mo! Diece anne so’ ppassate,
    nun se supporta cchiù ‘sta litanìa!
    Nunn’ è ‘o demmonio ‘e Napule, Scampìa!
    Nisciuno ‘a vo’ vedé comm’è ccagnata?

    Vuje ca scrivite ‘ncopp’a ‘sti ggiurnale
    Il’avite ‘a di’qual’ è mo ‘a verità:
    ‘o bbuono ca Scampìa ha pututo fà,
    c’ à miso ‘o bbene addò ce steva ‘o mmale!

    E mmo ‘sta penna toja n’ ata Gomorra
    avesse ‘a raccuntà “caro scrittore”.
    Cca nun se campa cchiù dint’ a ‘o squallore,
    poca rrobba è rrummasta ‘e ‘sta savorra!
    Carmen Auletta

  2. A Scampia vivono persone che hanno il bisogno e l’esigenza di essere raccontante, perché sono persone oneste, con tanto cuore. Scampia NON è solo terra di spaccio e criminalità organizzata, è anche altro, tanto altro. C’è una Scampia che si sveglia presto tutte le mattine, che va a guadagnarsi quei due soldi per poter vivere onestamente, fuori da inciviltà e criminalità. I TG inquinano e infangano la dignità di persone per bene. Questo vale anche per Quarto Oggiaro, e tanti altri quartieri di cui se ne parla sempre male, e di cui se ne vede SOLO ESCLUSIVAMENTE il marcio, trascurando il buono ed il bello che anche in quei posti, c’è, vive, esiste.

Rispondi