Che poi

Stupirsi e rilanciare in prima pagina la notizia di Totò Riina che conferma il pagamento regolare del pizzo a Cosa Nostra da parte di Silvio Berlusconi (con Vittorio Mangano come utile intermediario) significa non avere compreso, letto e nemmeno mai discusso con nessuno della sentenza di condanna infilitta a Marcello Dell’Utri. In quella sentenza c’è scritto questo e molto altro ma evidentemente è sfuggita. Guarda il caso, a volte, come si dice.

(E guarda il caso è proprio ciò su cui stiamo lavorando noi qui).

11 Risposte a “Che poi”

  1. Io non mi stupisco, caro Giulio, ma condivido perché molta, troppa gente non sa e/o non vuole sapere

  2. Tutto è scritto in modo chiaro e inquivocabile su libri e giornali . Basta volerlo leggere !

  3. Il vero problema nessuno si stupisce di nulla , Craxi e’ fuggito per molto meno , oggi sarebbe presidente della Repubblica a vita .

  4. Sinceramente, tutto giusto ed anche stringato, quel che ho letto; ma io sono molto stanco di rimestare decenni di m…..!
    A mio modesto parere certe ‘uscite’ giornalistiche sono ‘pilotate’ da interessi sia in prima uscita che rimestando poi.
    Oppure non sappiamo che una vera stampa nazionale ‘libera’ da noi non esiste?
    Stiamo parlando di una delle garanzie di ogni stato di diritto, sancita dall’articolo 21 della nostra Costituzione: la libertà di stampa. Secondo Reporters Sans Frontieres l’Italia sta al 49° posto!
    Ora, vogliamo pensare che anche una associazione indipendente sia faziosa? Bene, di quanto scaliamo? al 40°…al 30°….al 25°?
    Ma……non siamo uno dei paesi del G8 + qualcuno intermittente?

  5. Il fatto è poi che , di sottovalutazione in sottovalutazione, la mafia continua anche dal carcere a minacciare i suoi oppositori, senza contare che la politica non è stata affatto purificata..

  6. Già, come sappiamo gli italiani hanno la memoria corta

  7. Già, come sappiamo gli italiani hanno la memoria corta

  8. toto riina = molto fortunati di essere in democrazia

  9. E Renzi che vuole cambiare la Costituzione con tale Berlusconi? Perché Repubblica non si schifa neanche un po’?

    1. Hai proprio ragione, cara Germana, quando c’era da attaccare Berlusconi, Repubblica era in prima linea… Ora TACE.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.