Quando ti arriva una fitta di memoria che non ti aspetti

Che bella Milano quando riesce a respirare così forte da stupirti con un pensiero che spesso ti rimane appeso lontano. Che bello questo muro di via Procaccini:

170835367-fb033063-ba1f-4465-aa4d-ee88ae676388

Un grande murale firmato dai writer Pao, Ivan, Orticanoodles e Piger sulla parete della Fabbrica del Vapore, in via Procaccini: così Milano rende omaggio al coraggioso sacrificio di Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano giustiziato dai miliziani dell’Is lo scorso agosto per essersi rifiutato di consegnare i preziosi reperti nascosti nel sito di Palmira. L’inaugurazione dell’opera è inserita nel programma di eventi organizzati per la Giornata europea dei Giusti, promossa dal Comitato per la Foresta dei Giusti-Gariwo onlus. Al custode di Palmira è già stato dedicato un albero piantato lo scorso novembre al Monte Stella, nel Giardino dei Giusti (testo di Lucia Landoni, foto dalla pagina Facebook Walls of Milano)

Un commento

Rispondi