Un bambino siriano di 7 anni senza documenti muore per le cure negate

Un irregolare, insomma. Ecco qui la notizia:

Un piccolo rifugiato siriano di 7 anni è morto per le conseguenze di una grave influenza dopo essere stato rifiutato da 4 diversi ospedali nella provincia meridionale turca di Antalya perché sprovvisto di documenti. A raccontare la vicenda è l’agenzia Dogan. Il bimbo, Ali Izzetin Ahmed, ha perso la vita nell’abitazione familiare, in cui era stato riportato dal padre dopo le cure negate. L’uomo, che ha altri 2 figli, ha annunciato che intende sporgere denuncia contro gli ospedali. Secondo l’Unhcr, la Turchia ospita oltre 2,8 milioni di rifugiati siriani. Di questi, solo circa il 10% riceve accoglienza nei campi profughi.

(fonte Ansa)


Also published on Medium.

5 Commenti

Rispondi