34 Risposte a “Berdini ha confermato la sua opinione sulla Raggi, se non ve ne siete accorti”

  1. Sputare sul piatto dove si mangia e’ un atto inqualificabile.

  2. Pessimo giornalismo quello della Stampa.

  3. Carlo Di Stefano dice: Rispondi

    La Raggi ha tradito il M5S, va cacciata a pedate.

  4. sono cose di pubblico dominio, gli fa onore che abbia l’onestà di non negare l’evidenza arrampicandosi sugli specchi e credendo alle fake news partorite dai geni della comunicazione del m5s, che vorrebbero convincere che “Cristo è morto dal freddo” come si suol dire…

  5. L’assessore è sempre stato contrario al progetto da sempre,pena le dimissioni,questa non è una novità.Non può ricattare la giunta.Che si dimetta ed avanti un altro no?

  6. Caro Vito Lazoi, grazie intanto per la risposta. In quel minuto parlano della notizia appena uscita (la trasmissione va in onda la mattina presto) ed è di un minuto e mezzo perché poi parlano d’altro. In quell’intervista Berdini dice che ciò che ha detto sulla Raggi “è sotto gli occhi di tutti” confermando nel merito il suo giudizio. Poi in tarda mattinata ha addirittura negato di aver detto quelle cose (falso) e poi ha ripiegato su un diplomatico “sono così anch’io”. Il titolo del post si riferisce al fatto che Berdini (che è, uso un eufemismo, uno sprovveduto di fronte a un pessimo giornalista) ritiene la Raggi un’incapace. Poi perché continui a fare l’assessore (danneggiando tra l’altro la Giunta di cui fa parte) magari ce lo spiegherà. In cinque, sei versioni diverse, probabilmente. Buona serata.

  7. Premetto: non sono mai stato tifoso di nulla se non della vita. Detto questo, ho già ascoltato il famoso “colloquio” in questione, tuttavia io non mi riferivo a quello che Berdini ha detto e che non ha poi smentito, ma piuttosto a come hai impostato il tuo post basato su un minuto e 51 secondi di un’intervista anticipato da un titolo che non spiega in modo esaustivo l’accaduto (e qui entra in gioco il termine mistificazione) . Se posso essere sincero, la mia critica nei tuoi confronti è mossa più da una delusione che da un dissenso. Da una persona preparata e che reputo intelligente mi sarei aspettato di meglio ( e da ciò nasce termine mediocre). Dottor Giulio Cavalli, diciamoci la verità: io posso permettermi (e rischiare) di passare per un lettore mediocre, tu non dovresti mai correre il rischio di passare per un giornalista che cade nella mediocrità perchè, a parer mio, non lo sei.

  8. Ha detto quel che pensava. Ma che poi un signore di quell’età vada a chiedere misericordia e perdono in ginocchio a un sindaco che potrebbe essere sua figlia, be’… Non sono belle scene.

  9. Questo fatto che Grillo dice una cosa e i grillini lo seguono in massa, alla lettera e all’istante un po’ mi sconcerta.
    Grillo tuona contro i giornalisti, e così tutti i commenti che ho letto se la pigliano coi “giornalisti cialtroni”, con variazioni insignificanti tra loro, e tutti ignorando (a questo punto non so quanto consapevolmente) l’argomento del post.
    Non è neppure pensiero unico, è oltre.

    1. il “pensiero unico” presuppone che almeno un barlume di pensiero ci sia ;)

  10. Ma se mettessero le cimici in tutti i luoghi di lavoro, vi immaginate i casini tra colleghi? Ma che giornalismo è?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.