Borsellino, la commemorazione dovrebbe essere indomita, come Fiammetta


Fiammetta Borsellino, figlia del giudice Paolo, oggi ha incontrato la Commissione Antimafia esprimendo tutti i suoi dubbi per “25 anni di schifezze e menzogne”. “Questo abbiamo avuto: un balordo della Guadagna come pentito fasullo e una Procura massonica guidata all’epoca da Gianni Tinebra che è morto”, ha detto a Rosi Bindi. E ora si aspetta “che ognuno faccia la propria parte”
Continua a leggere

Rispondi