Lombardia, la Regione prova di nuovo a mandare i positivi nelle Rsa dopo la strage di marzo


I pazienti positivi al Covid ma che non necessitano più di cure ospedaliere ospitati nelle Rsa in attesa di negativizzazione. È quanto scritto in una lettera inviata da Ats Milano a diverse strutture assistenziali per anziani della Lombardia che riprende una delibera regionale dello scorso 15 ottobre. L’invito, si legge nella nota, comprende anche un tariffario che prevede un rimborso di circa 130 euro.
Continua a leggere

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.