Vai al contenuto

Femminicidi, quando si passa alla disumanizzazione della vittima attraverso l’elogio del suo assassino

Siamo pieni di “illustri professionisti”, di “giganti buoni” di “vulcani di idee” che ammazzano le mogli, le ex mogli o le compagne, che hanno avuto la sfortuna di inciampare nella donna sbagliata.

Leggi tutto Femminicidi, quando si passa alla disumanizzazione della vittima attraverso l’elogio del suo assassino su Notizie.it.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.