Nei CPR italiani come nei lager in Libia: diritti dei migranti calpestati e offesi


La vicenda del 32enne morto nel centro di rimpatrio di Torino dopo essere stato messo in isolamento e probabilmente dopo avere subito una violenza sessuale sarebbe, se confermata, un preoccupante episodio di un’Italia “libica” nella gestione dei detenuti e dei loro diritti. Per questo non vediamo l’ora di sapere come sia andata.
Continua a leggere

Rubinetto Libia

Sorpresa! La Libia ricatta l’Europa sui migranti (ma va?). Il governo libico del premier Fayez al-Sarraj “dopo il massacro a Tajoura (53 morti, 140 feriti, a proposito del porto sicuro e del Paese sicuro) sta considerando il rilascio di tutti i migranti nei centri di detenzione, perché la loro sicurezza non può essere garantita”. Lo ha…Continua la lettura di Rubinetto Libia

Rubinetto Libia

Ma ecco anche il tesoro della Libia: non il petrolio ma uomini. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2019/07/TEMPLATE-3.mp3Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica | IncorporaRegistrati: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts | RSS | More

#acasaloro, il debutto e poi quello che viene

Alla fine ce l’abbiamo fatta. Siamo andati in scena con A Casa Loro che adesso, come succede dopo un’anteprima, diventa grande ed è pronto per andare in giro. È una scommessa ardita, questo spettacolo, perché, credetemi, negli anni ho scoperto ben bene come ci voglia coraggio anche a metterli in scena certi temi, anche a farsene organizzatori.…Continua la lettura di #acasaloro, il debutto e poi quello che viene

La Libia siamo noi

«La circostanza che la Libia non abbia definitivamente dichiarato la sua zona Sar non implica automaticamente che le loro navi non possano partecipare ai soccorsi, soprattutto nel momento in cui il coordinamento è sostanzialmente affidato alle forze della Marina militare italiana, con propri mezzi navali e con quelli forniti ai libici»: sono le parole (messe nero…Continua la lettura di La Libia siamo noi

Il petrolio (illegale) libico però non affonda mai. Arriva sempre in Sicilia, tranquillo.

La Guardia di Finanza ha sgominato un’associazione a delinquere internazionale che riciclava gasolio libico rubato dalla raffineria libica di Zawyia, a 40 km a ovest di Tripoli, trasportato via mare in Sicilia e successivamente immesso nel mercato italiano ed europeo. Militari del comando provinciale di Catania, con la collaborazione dello Scico, a conclusione di un’indagine…Continua la lettura di Il petrolio (illegale) libico però non affonda mai. Arriva sempre in Sicilia, tranquillo.

Lo scrive anche Le Monde: “Accordo tra l’Italia e i trafficanti libici per fermare i flussi”

“Fra i trafficanti libici e l’Italia sono stati stipulati piccoli accordi contro i migranti”. Dopo i reportage di Reuters e Associated Press, anche Le Monde accende i riflettori sui motivi che starebbero dietro allo stop delle partenze di migranti dalle coste libiche. Il quotidiano francese dedica all’argomento il titolo di apertura dell’edizione di questo pomeriggio,…Continua la lettura di Lo scrive anche Le Monde: “Accordo tra l’Italia e i trafficanti libici per fermare i flussi”

Lo chiamano “blocco dell’immigrazione” ma in italiano sarebbe “favoreggiamento”

Si chiama Ahmad Dabbashi ma è meglio conosciuto come “Al Ammu”, che in arabo vuol dire “zio”. Guida la brigata libica “Anis Dabbashi” ed è diventato uno degli uomini più potenti – e temuti – della Tripolitania occidentale. Questo perché ha saputo riconvertire il suo ruolo di “principe degli scafisti” in “collaboratore di primo piano”…Continua la lettura di Lo chiamano “blocco dell’immigrazione” ma in italiano sarebbe “favoreggiamento”

«Minniti? Uno sbirro in guerra contro i migranti»: parla Gino Strada

«Minniti è il ministro più apprezzato del governo Gentiloni? Bene, andiamo proprio bene! Minniti ha una storia da sbirro e va avanti su quella strada lì. Per lui ributtare in mare o riconsegnare bambini, donne incinte poveracci a quelli lì in Libia, e farli finire nelle carceri ammazzati o torturati, è una cosa compatibile con…Continua la lettura di «Minniti? Uno sbirro in guerra contro i migranti»: parla Gino Strada