Altro che migranti, il problema qua sono le mafie (lo dimostra il caso di Piacenza)

Il mio pezzo per TPI.it

La Lega è cosa loro

Si sciacqui la bocca chi accosta la Lega alla mafia» dice Matteo Salvini in quasi tutte le conferenze stampa degli ultimi giorni. E una schiera di cronisti proni pronta a ritrasmettere a tutto volume queste parole del ministro dell’Interno, come se bastasse la sua autoassoluzione per nascondere il marcio che continua ad uscire da un […]

Se l’antimafia la fanno gli stranieri, a Ballarò

Una storia piccola, di cui si è parlato poco ma che dice molto come tutte le storie minime che sono buone per essere paradigma contro i pregiudizi facili. A Ballarò, quartiere palermitano, la più importante azione antimafia l’hanno fatta negli ultimi mesi gli immigrati. Partiamo dall’inizio. Nel 2016 un gambiano poco più che ventenne, Yusupha Susso, […]

Lo spettacolo osceno

Non so se capita anche a voi, a volte, di avere la sensazione di seguire una vicenda che non si mostra realmente per quello che è. Come se in pubblico avvenissero cose solo per placare gli animi mentre i veri fatti, quelli che contano, decidono e disegnano le sorti vengano decisi da un’altra parte. Immaginate uno […]

Tracce maturità 2019, Dalla Chiesa nel tema di attualità: all’esame si parla di mafia


Tra le tracce della maturità c’è anche il generale Dalla Chiesa, che fu Prefetto a Palermo nel 1982 e che avrebbe dovuto combattere la mafia con la stessa pervicace intelligenza con cui contribuì a sconfiggere le Brigate Rosse in Italia. Venne ucciso perché fu lasciato solo (si muore sempre quando si è soli, nella guerra alle mafie) ma è bello pensare che il suo seme stia in tasca a questi maturandi che si preparano a girare per il mondo.
Continua a leggere

Se l’antimafia la fanno gli stranieri, a Ballarò

E sanno tutte di buono le storie che mischiano persone, coraggi e dove vincono quelli giusti. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2019/06/TEMPLATE-5.mp3Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica | IncorporaRegistrati: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts | RSS | More

La Terra dei Fuochi è sotto casa vostra

L’operazione dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Milano, che hanno sgominato una organizzazione criminale dedita al traffico illecito di rifiuti, ci ricorda che la Terra dei Fuochi in realtà ce l’abbiamo tutti vicino a casa, che sia roba di mafia, di cattiva imprenditoria o di tutte e due le cose assieme. E sarebbe ora […]

Ndrangheta, i tre boss uccisi e il clan di Cirò

Il solito bravissimo Cesare Giuzzi sul Corriere Il tradimento arriva da chi decide di rompere la più importante regola della ‘ndrangheta: il rispetto per la famiglia. Il pentito si chiama Francesco Farao, 38 anni, figlio del boss ergastolano Giuseppe, capo della cosca. Il pentito racconta ai magistrati la regola che da trent’anni sancisce gli equilibri […]

Come Giovanni Falcone è diventato un santino da sventolare per l’antimafia di facciata


La presenza del ministro Salvini (ma non solo) spacca il fronte dell’antimafia siciliano. ANPI, Arci e il fratello di Peppino Impastato organizzano per conto loro una manifestazione a Capaci che non ha nulla a che vedere con la cerimonia ufficiale pensata in Aula Bunker dove è previsto l’intervento del ministro. Anche il presidente della Regione Sivilia ha parlato di “troppo veleno” e deciso di non esserci.
Continua a leggere

Se Falcone fosse vivo, riderebbe amaro di questa antimafia fatta a parole ma che non si traduce in fatti

Il mio commento per TPI.it