Gli “uomini d’onore” che scappano dai bambini investiti


La morte dei due cugini a Vittoria non è solo la storia di un tragico incidente. Su quell’auto c’erano i due rampolli di famiglie che a Vittoria riportano subito a Cosa Nostra e alla Stidda, le due mafie che tengono sotto scacco la città. E raccontano benissimo come gli “uomini d’onore” siano ben altro rispetto a quello che si racconta.
Continua a leggere

La lezione di Michele, diventato sindaco di Onore (Bergamo) a 20 anni

La lezione di Michele Schiavi, diventato sindaco di Onore (Bergamo) a 20 anni, è questa: a forza di mettersi in gioco succede che prima o poi si vince. E quando si vince e si ha l’opportunità di mettere in mostra i propri talenti, allora si ha la netta sensazione di esistere. Di essere vivi. Di…Continua la lettura di La lezione di Michele, diventato sindaco di Onore (Bergamo) a 20 anni

L’onore di arrivare secondo

[Prima di cominciare un precisazione: la parola “onore” volutamente usata nel suo bellissimo senso meritorio: In senso più soggettivo e unilaterale (con riferimento a ciò che sente e prova la persona stessa), il sentimento della propria dignità, la coscienza dell’alto valore morale che ha la buona reputazione, e di conseguenza il costante desiderio di non…Continua la lettura di L’onore di arrivare secondo

Il falso paradigma dell’onore mafioso

Ne avevamo parlato in una puntata di RadioMafiopoli e ne parliamo negli incontri e negli spettacoli: l’obiettivo di un sano antiracket culturale passa per la “distruzione” del falso “onore” mafioso. E per questo vale la pena sottolineare le parole di un convegno tenuto in Calabria che riparte proprio da qui: Il tema principale del seminario…Continua la lettura di Il falso paradigma dell’onore mafioso

Il clan Sarno, il pentito e l'onore più della mamma

Calpestare per sopravvivere. Calpestare tutto, anche la propria madre in nome dell’onore. Le famiglie che si sfaldano come sfoglia troppo cotta sono la foto migliore della morale che si sbriciola di una “famiglia” che, mentre morde per diventare sempre più grande, scuoce nel senso materno. Anni di onore costruito sulla gerarchia all’ennesima potenza e un…Continua la lettura di Il clan Sarno, il pentito e l'onore più della mamma

Cinquecento euro e stai messo a posto. (mettiamo l’attak al pizzo)

Il testo è stato scritto e recitato in Piazza Mangione a Palermo il 15 Maggio per la 4 Festa di Addiopizzo Cinquecento euro e stai messo a posto. La frase rimbalza e lui continua a stare fallito. L’altro, invece,  è “a posto”. Cinquecento euro e stai messo a posto. Non si riesce nemmeno a scriverla…Continua la lettura di Cinquecento euro e stai messo a posto. (mettiamo l’attak al pizzo)

Cascina Caccia: scippiamogli l’onore

Ciondolando in tourné ogni tanto si rimbalza non solo in qualche via del centro in contromano. Ciondolando in tourné si cade dentro un tombino che è una meraviglia. Sono passati due giorni dall’aria che sapeva di ferro di Torino e Chivasso ma ancora mi tengo forte la carezza al miele della “Cascina Carla e Bruno…Continua la lettura di Cascina Caccia: scippiamogli l’onore

Radio Mafiopoli 12 – Giurin giuretta il bacio ti aspetta

GIURIN GIURETTA IL BACIO TI ASPETTA MESSAGGIO PUBBLICITARIO Scoraggio, viltà, disonore, puzzo, feccia. Arruolati anche tu in servizio volontario permanente nelle Mafie. Scegli il reparto che hai sognato per una vita: l’impudicizia di Cosa Nostra, le paranze dei Capa-lesi di Gomorra, la sommersione edilizia-frutticola delle ‘ndrine. Scegli la strada più facile per il successo, riempiti…Continua la lettura di Radio Mafiopoli 12 – Giurin giuretta il bacio ti aspetta

RADIO MAFIOPOLI – Regole fondamentali di latitanza civile, ore 14:00 in diretta

Mi hanno chiesto – perché sfottere la mafia? Ho risposto – perché no? Siamo nell’epoca del culto per la credibilità e per l’onore, della comunicazione masticata e poi sputata, della dignità da discount; in tutto questo magma di garantismo avanzano nel borsellino, come la moneta, quelli che a ragion veduta dovrebbero essere il braccio armato della “cosa…Continua la lettura di RADIO MAFIOPOLI – Regole fondamentali di latitanza civile, ore 14:00 in diretta