Parole

Parole e pallottole

Davvero serve altro? Sono pallottole, le parole. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2019/08/TEMPLATE-1.mp3Podcast: Play in new window | Download | EmbedSubscribe: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts… Leggi tutto »Parole e pallottole

Migranti, ora le parole non bastano più: l’opposizione deve “metterci il corpo”


Prima Rossella Muroni piazzandosi davanti ai pullman di Castelnuovo di porto, ora Magi, Fratoianni e Prestigiacomo, lo stesso PD che ne ha prontamente chiesto una commissione d'inchiesta sono la prova che Salvini va affrontato "mettendoci i corpi" e che l'opposizione forse ha capito che la vergogna è tutta lì fuori, bisogna mischiarsene, mostrarla, andarla a prendere, darle voce, dare un nome e un cognome a tutti quelli che oggi sono solo numeri mischiati con la propaganda, utili per essere usati vuoti, solo per i chili che pesano.
Continua a leggere

Come Salvini ha fatto da megafono alle parole del gestore di un ristorante della ‘ndrangheta


In pratica il ministro dell'interno, colui che per ruolo dovrebbe essere l'argine contro le mafie, travolto dalla brama di cercare una voce dissonante nei confronti del sindaco Lucano per colpire un nemico politico è riuscito nella brillante impresa di fare da megafono (solo sulla sua pagina siamo ora a 550.000 visualizzazioni) a un mafioso.
Continua a leggere