Striscioni rimossi e contestazioni vietate: sì, c’è un serio problema di Polizia


Forse il capo della Polizia Franco Gabrielli è troppo distratto per non accorgersi che da mesi ormai la Polizia è stata buttata nel bel mezzo di un giochetto infame che cerca di dividere l’Italia in due parti, una contro l’altra, come una sfida da strada o da stadio. E questo conta molto di più di un tweet risentito.
Continua a leggere

Che senso ha che la Polizia mostri i pestaggi di Manduria?

C’è una domanda che mi assilla da qualche giorno, io non sono un social manager ma in fondo per lavoro su internet ci devo vivere. Ero già rimasto basito di fronte alle risposte dell’account Facebook dell’Inps che ha pensato bene di prendere in giro chi chiedeva informazioni sul reddito di cittadinanza. Dicono che non ce la facesse […]

Che senso ha che la Polizia mostri i pestaggi di Manduria?

Ben sapendo che non ci sarà risposta. Perché anche questo succede: le istituzioni non rispondono mica, alle domande cortesi, ultimamente. Buon venerdì. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2019/05/TEMPLATE-1.mp3Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica | IncorporaRegistrati: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts | RSS | More

Polizia in tenuta antisommossa per silenziare gli studenti inginocchiati che contestano Di Maio: che ne pensa il vicepremier?

Il mio editoriale per TPI.it

Marche, agenti di polizia al gazebo della Lega per firmare una petizione in sostegno di Salvini: deriva autoritaria senza precedenti

Uno schifo. Gravissimo. Il mio editoriale per TPI.it

La Polizia, come un cagnolino

«Ama il prossimo tuo», scritto con pennarello nero, su un foglio bianco incollato su un cartello. È questa la pericolosa arma di massa che Jacopo Valsecchi e Natalia Tatulli impugnavano in piazza del Popolo durante la manifestazione del ministro dell’Interno Salvini, qualche giorno, fa e per la quale sono stati presi, trascinati e poi identificati dalla polizia. […]

La Polizia, come un cagnolino

Qui, dove la frase “ama il prossimo tuo” diventa una provocazione. Da intervento della Polizia. https://media.blubrry.com/giuliocavalli/p/www.giuliocavalli.net/wp-content/uploads/2018/12/Untitled-Project-2.mp3Podcast: Esegui in una Nuova Finestra | Scarica | IncorporaRegistrati: Apple Podcasts | Android | Email | Google Podcasts | RSS | More

Esposito ci ricasca: la bufala della registrazione (falsa) del poliziotto che ordina di spezzare le braccia

(Valerio Renzi per Fanpage ricostruisce l’ennesima figura barbina del senatore del PD Esposito. Avanti così, eh) I fatti di piazza Indipendenza, con lo sgombero di decine di rifugiati dall’immobile di via Curtatone, hanno scatenato roventi polemiche, soprattutto in relazione all’operato delle forze di polizia. In particolare, sotto accusa è finito il comportamento di un dirigente di […]

Il picchiatore seriale. Dalle piazze di Livorno alle botte a Landini: tutti i “caricate” del funzionario di Roma.

(Ecco. Il pezzo di Diego Pretini per Il Fatto conviene leggerlo e farlo leggere a chi parla di casi “isolati”. Perché la recidività si paga, nel codice penale italiano. No?) “Caricate!” urlò agli agenti del reparto mobile, saltando sul posto. “Caricate!” ripeté. Stava arrivando il corteo degli operai Thyssen che protestavano perché l’azienda voleva licenziare […]

Un’idea sugli scontri di Roma?

Ecco qui. Prendetevi due minuti. E guardate: