razzismo

Chi nega il razzismo è il miglior alleato dei razzisti


Si parla di odio e di razzismo in rete ma se volete toccare con mano l'odio e il razzismo vi basta fare un giro in uno stadio italiano. L'ultimo caso è quello dei tifosi del Verona contro Balotelli ma le notizie dagli stadi sono ormai all'ordine del giorno. Eppure, se ci pensate, lì sono tutti facilmente identificabili, con nome e cognome.
Continua a leggere

Fatou Boro Lo, la candidata insultata perché nera: “Sessismo e razzismo nel 2019, sconvolgente”


Fatou Boro Lou è una candidata nella lista Europa Verde che qualche giorno fa è stata ricoperta di insulti sui social solo per avere osato criticare (lei, donna e con la pelle nera) le politiche di Salvini e la gestione della vicenda Sea Watch: "Sono sconvolta da tanta volgarità. Ho cominciato a rispondere ma poi ho desistito. Insulti sessisti e razzisti. Siamo nel 2019 e ancora insultano le donne in quanto donne. Ma questo mi dà solo forza per lottare per chi subisce ogni giorno violenze verbali e discriminazione".
Continua a leggere

Reddito cittadinanza, il razzismo dei pochi fortunati lavoratori contro l’uomo sul divano


Dirò di più: sono sempre dalla parte della ridistribuzione del denaro in un mondo in cui il ricco continua ad arricchirsi e i poveri diventano sempre più poveri. Sarò sempre dalla parte di uno Stato che non ti affossa perché l'età anagrafica, la condizione sociale o semplicemente i fortunati casi della vita hanno fatto di te un relitto produttivo, uno scarto del mercato e un cittadino percepito come un fastidioso costo.
Continua a leggere

Gli italiani, il razzismo e l’incapacità di Salvini di assumersi le sue responsabilità


Lasciate perdere per un secondo le nazionalità di vittime e carnefici: l'Italia di questo ultimo mese non è sicura e il ministro alla sicurezza (che sulla percezione ha costruito le sue fortune) evidentemente non riesce (o non vuole) farsi carico di fatti che lui stesso dovrebbe evitare, condannare. Le possibilità sono due: o il ministro è palesemente inefficace e ammette che la situazione non è sotto controllo oppure si prende la responsabilità di dichiarare che i reati valgono in base all'etnia delle vittime e allora si professi coraggiosamente razzista. Tertium non datur.
Continua a leggere