Le ombre dopo le europee e Tsipras

Ne scrivevo qualche giorno fa e come prevedevo oggi stanno uscendo le diverse posizioni dentro SEL, con molta intelligenza alla fine di una campagna elettorale che regala comunque alla lista L’Altrea Europa con Tsipras un risultato ottimo vista la situazione ambientale. Una difficile situazione ambientale esterna e interna: perché mentre la lista faticava a farsi riconoscere e avere un minimo di visibilità all’interno di SEL il dibattito è rimasto silenzioso per “rispetto” alla campagna elettorale ma non sopito. Per questo non mi stupisce l’articolo di oggi de Il Manifesto in cui escono le diverse posizioni che non convergono sul progetto di una “Syriza” italiana e nemmeno su un eccessivo allontanamento dal PD e Renzi.

15 Risposte a “Le ombre dopo le europee e Tsipras”

  1. sel ha francamento rotto gli zebedei..

  2. Tsipras e’ vincente in grecia perche’ non scende a compromessi ,ed e’ una vera sinistra, meglio essere pochi in Italia ,lasciando perdere chi non vuole essere sostanzialmente di sinistra,e viverci come unica realta’ europea ,io son convinta che la lealta’ e la chiarezza paghi ,e possa portare alla formazione di un nuovo elettorato

  3. Direi che almeno come elettori Tsipras non è SEL , e che le diverse anime abbiano un idea comune per l’Europa (e probabilmente anche con qualcuno che ha votato in modo sbagliato ,assordato dalla Sirena) . Duri e puri e SOLI mi sembra un progetto politico poco utile, ma forse sono tropo pragmatico.

  4. non ci si doveva fidare di SEL eh?!
    ma come fai a stare in quel partito……?????

  5. Tutti fuori da sel ,andiamocene noi,continuiamo l’avventura tsipras anche in Italia ,in unione con quella europea ,e’ l’unica strada

  6. Imfatti e’ Ora di fare Una cosa nuova ,e lasciare I vari vendola fuori ,lista tsipras e’ collegata a una sinistra Europea vera ,sostamziale

  7. Tu dici: “oggi stanno uscendo le diverse posizioni dentro SEL, con molta intelligenza alla fine di una campagna elettorale”.
    Io direi: “con molta furbizia”, o meglio: “con poca correttezza nei confronti degli elettori”.

  8. Tu dici: “oggi stanno uscendo le diverse posizioni dentro SEL, con molta intelligenza alla fine di una campagna elettorale”.
    Io direi: “con molta furbizia”, o meglio: “con poca correttezza nei confronti degli elettori”.

  9. Sono cose sapute e risapute, per questo non ho votato quella Lista; con Vendola, con la sua doppiezza, col suo fariseismo mai!

  10. Mi è mancato il tuo nome tra i candidati della lista “L’altra Europa con Tsipras”. Immagino che la tua assenza sia da imputare all’incarico che hai svolto alla regione Lombardia. Certe regole sarebbero proprio da rivedere. Comunque, per tornare all’articolo, meglio che i pro-renziani seguano la loro strada, che mi par dettata soprattutto da opportunismo, ed evitino di intralciare l’unico barlume di speranza in una sinistra europea. Un carissimo saluto, Giulio.

    1. Non c’entrano le regole. Giulio si è autoescluso.

    2. Se questo è il desiderio di Giulio Cavalli, grandissimo rispetto.

  11. ma davvero vendola crede che renzi gli voglia dedicare qualcosa di più di un sopracciglio alzato?

  12. Sciuperanno anche questa flebile fiammella di speranxa….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.